Calcio

Fortis - Copertino 0-2

Il Copertino si aggiudica con merito lo spareggio salvezza del Comunale

FORTIS TRANI - COPERTINO 0-2

F.TRANI: Amoruso, Parente, Ciardi, De Santis, Cacciapaglia (27'st Losciale), Fiorella, De Tullio (15'st Lapenna), Tursi, Orlino, Petruzzella, Cozzella. A disp. Zecchino, Melillo, Lanotte, D'Elia, Paglionico. All. Savoni.

COPERTINO: Aiardi, Biasco (39'st Spada), Rizzo, Urbano, Carrino, Gaetani, Ingrosso, Dell'Anna (46'st De Pascalis), Carrozza, Monaco, Galati (22'st Dell'Atti). A disp. Fai, Murciano, Chirivì, Liaci. All. Merico.

ARBITRO: De Lorenzo di Brindisi.

RETI: 6'pt aut. Amoruso, 13'st Carrozza.

Il Copertino si aggiudica con merito lo spareggio salvezza del Comunale. A spianare la strada al successo rossoverde è un infortunio del portiere tranese Amoruso che, dopo sei minuti, probabilmente infastidito dal sole, si lascia scappare in porta un innocuo cross dalla sinistra di Gaetani. Il portiere calcola male il tempo dell'uscita sul traversone, non trattiene il pallone e lo accompagna nelle rete. Lo svantaggio iniziale complica ulteriormente la vita ad un Trani molto poco lucido e con poca corsa nelle gambe.

Fuori causa Leonetti, fuori rosa Amantino, l'attacco viene poggiato sulle spalle di Petruzzella che combina quasi nulla anche perché non al meglio. E così le uniche insidie per Aiardi arrivano da conclusioni di Fiorella tutte fuori misura, al 19' di testa, al 32' su cross di Orlino e al 37' con una girata in area. Il Copertino spreca un'occasionissima con Carrozza al 34' (deviazione ravvicinata fuori misura). L'attaccante si fa perdonare al 13' della ripresa quando gira di forza in rete un traversone di Galati con la difesa tranese ferma. Nel finale Monaco manca il tris. Dall'altra parte De Santis prima si vede annullare un gol su punizione (la battuta era di seconda), e poi chiama alla deviazione di pugno Aiardi, nell'unico tiro della Fortis nello specchio della porta.

    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.