Esultanza Vigor dopo vittoria con il Molfetta
Esultanza Vigor dopo vittoria con il Molfetta
Calcio

Il Trani supera il Molfetta, il derby del Comunale termina 1-0

Monopoli decide la contesa. Scaringella: «Tre punti per la classifica e per i miei ragazzi»

TRANI: Petranca, Muciaccia, Serino (20'st Di Lernia), Guerra, Antonacci, Bartoli M., Iaia (32'st Mongiello), Mazzilli, Moussa (17'st Di Meo), Negro (50'st Ciardi), Monopoli All. Scaringella

MOLFETTA: Petruzzelli, Fidanza (12'st Console), Martinelli, Lorusso, Bartoli R., Pinto (35'st Roselli), Andriano (12'st Vitale), Lanzillotta, Bozzi, Legari, Ventura (35'st Terrone) All. Sportillo

ARBITRO: Lacerenza di Barletta

RETE: 9'st Monopoli

Derby adriatico fra Trani e Molfetta Calcio (sulla cui panchina debutta Pietro Sportillo) in un pomeriggio tipicamente invernale reso ancor più gelido dalle pochissime presenze sugli spalti prodotte dalla diffidenza della tifoseria nei confronti dell'operato societario.

Nel primo tempo i biancazzurri si fanno notare con Moussa che costringe Martinelli e Lorusso ad interventi scomposti al limite dell'area e soprattutto con una sgroppata di Monopoli incredibilmente non agganciata al centro da Iaia. La Vigor reclama il penalty per un contatto sospetto ai danni di Negro e lambisce il vantaggio mediante un'incursione di Iaia sventata in angolo da Petruzzelli. L'opportunità più nitida è confezionata da Negro il cui fendente è respinto a fatica dall'estremo ospite (la successiva sforbiciata di Monopoli è bloccata senza difficoltà), dall'altro lato è invece Renato Bartoli a procurare brividi ai padroni di casa colpendo la traversa con un'inzuccata da corner.

La ripresa non offre particolari emozioni ma è caratterizzata al 9' dall'azione che decide la contesa: Negro è abile a superare in velocità tre difensori servendo un preciso assist a Monopoli che insacca a porta vuota da pochi passi. I ragazzi di Scaringella legittimano il punteggio con i tentativi di Iaia e Negro parati dal numero uno biancorosso mentre il Molfetta non impensierisce mai Petranca consentendo al Trani di aggiudicarsi il match (con una dedica speciale) e, in attesa che si disputino gli incontri rinviati per l'allerta maltempo, di raggiungere contestualmente quota 23 in graduatoria.

In sala stampa l'allenatore tranese così commenta: «Una vittoria meritata e soddisfacente, sono tre punti fondamentali per la classifica e per l'entusiasmo dei ragazzi che stanno lavorando tantissimo in condizioni non agevoli. Abbiamo affrontato una compagine di qualità ma anche noi abbiamo espresso il nostro valore; i nuovi si stanno integrando benissimo, segno di quanto sia importante il gruppo e non il singolo. Non dobbiamo abbassare la guardia in vista della trasferta ad Avetrana che, tra l'altro, potrebbe rappresentare l'occasione per migliorare il rendimento esterno».
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.