Carabinieri - Arresto
Carabinieri - Arresto
Cronaca

Aggredisce madre e fratello per estorcere denaro, arrestato un 34enne tranese

Dopo le minacce era fuggito in auto, rintracciato in un bar dai Carabinieri

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
I Carabinieri della Compagnia di Trani hanno arrestato un 34enne del luogo, con l'accusa di maltrattamenti, rapina e tentata estorsione nei confronti dei famigliari. Così si è conclusa la triste vicenda che ha visto per alcuni anni una madre 65enne vittima di una lunga serie di violenze fisiche e psicologiche da parte del figlio.

La convivenza sotto lo stesso tetto era diventata impossibile, quando dalla morte del padre ed a seguito di una delusione sentimentale il 34enne, mostrando un carattere irascibile anche legato all'uso di droga, aveva iniziato a chiedere senza sosta denaro alla madre, che, intimorita per le possibili conseguenze dei suoi comportamenti o forse sperando in un suo ravvedimento, aveva più di una volta rinunciato a rivolgersi alle Forze dellOrdine. Le continue vessazioni sono culminate la scorsa mattina, quando la quiete della casa è stata nuovamente scossa dalle urla del 34enne, che si è scagliato contro il fratello maggiore e la madre, a cui, afferrandola alla gola, ha chiesto di prelevare 1000 euro in banca e consegnarglieli dietro la minaccia di passare alle vie di fatto.

Non soddisfatto, si è impossessato dell'auto della madre ed è fuggito via. A quel punto la donna, in stato di agitazione e con ancora al collo i segni dell'aggressione, ha chiesto aiuto agli uomini dell'Arma, ai quali ha raccontato tutta la sua storia. Dopo pochi minuti il 34enne è stato rintracciato da una gazzella del Nucleo Operativo e Radiomobile nei pressi di un bar della città ed è stato arrestato. Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la locale Casa Circondariale.
  • Carabinieri
  • Arresto
  • Risse e aggressioni
Altri contenuti a tema
Aggredito per futili motivi da un gruppo di ragazzi, ferito un 54enne tranese Aggredito per futili motivi da un gruppo di ragazzi, ferito un 54enne tranese L’episodio ieri sera nei pressi dell’area La Pietra. Indagano le forze dell’ordine
Via Umberto, litigio tra due residenti degenera in una rissa Via Umberto, litigio tra due residenti degenera in una rissa Sul posto 118, Polizia di Stato e Carabinieri
1 Precipita sugli scogli oltre la zona delle Matinelle, ferito un bambino di 12 anni Precipita sugli scogli oltre la zona delle Matinelle, ferito un bambino di 12 anni Le indagini dei Carabinieri mettono in luce la pericolosità del luogo
Aggressione del 16enne tranese a Bisceglie, il responsabile non è un pugile professionista Aggressione del 16enne tranese a Bisceglie, il responsabile non è un pugile professionista La rettifica della Federazione pugilistica italiana di Puglia e Basilicata
9 Nessuna rissa, il 16enne tranese aggredito per una resa dei conti Nessuna rissa, il 16enne tranese aggredito per una resa dei conti Colpito con calci e pugni per vendicare una discussione avvenuto un anno prima
3 Musica e assembramenti in piazza Longobardi: intervengono le forze dell'ordine Musica e assembramenti in piazza Longobardi: intervengono le forze dell'ordine Carabinieri, Polizia locale e di Stato allontanano più di 100 persone
Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Il bilancio del comandante provinciale dell'Arma: «Controllate 89mila persone». Sul futuro: «Terremo alta l'attenzione sull'usura»
A caccia di oro in un appartamento di via Istria: ladro in fuga a mani vuote A caccia di oro in un appartamento di via Istria: ladro in fuga a mani vuote Perde la refurtiva per scappare. Indagano i carabinieri
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.