Zona Nord
Zona Nord
Vita di città

Area "Ex Macello", domani la presentazione del progetto di rigenerazione urbana

Il piano punta alla riqualificazione della vecchia zona industriale alle spalle del Castello Svevo

Giovedì 16 luglio alle ore 19 nei pressi dell'area denominata "Ex Macello" (accesso dal parcheggio di via Finanzieri) il sindaco Amedeo Bottaro ed il dirigente dell'Area Urbanistica, Francesco Gianferrini, presenteranno pubblicamente il progetto di rigenerazione urbana di tutta la vecchia area industriale alle spalle del Castello Svevo.

Le aree e gli edifici interessati dal progetto (sono ricompresi anche i suoli delle ex distillerie Angelini) oggi sono in uno stato di completo abbandono per cui l'amministrazione ha pensato ad un progetto complessivo di riqualificazione e rigenerazione urbana utile a conseguire svariati obiettivi: riqualificare le aree e gli immobili attraverso una attenta operazione ambientale e paesaggistica; realizzare un progetto complessivo di bonifica e recupero delle aree e degli immobili prevalentemente ad uso pubblico; riqualificare le aree a ridosso del mare per realizzare un parco pubblico di alta valenza ecologica prevedendo il consumo zero delle risorse; prevedere una riorganizzazione della mobilità carrabile e di quella lenta attraverso la realizzazione di parcheggi prossimi al centro storico con il fine di realizzare una grande area pedonale.

Il progetto che sarà presentato nasce dalla interpolazione tra questi due elementi primari, il mare e la città storica ed è segnato dalla realizzazione di una molteplicità di funzioni ed azioni quali la riqualificazione e rigenerazione dell'area dell'ex distilleria destinandola a parco urbano; la realizzazione di parcheggi coperti e scoperti per ridurre al massimo la pressione della mobilità carrabile nel centro storico; il restauro, la rifunzionalizzazione e l'ampliamento di alcuni edifici esistenti come l'ex macello e palazzo Carcano, recuperando ed integrando progetti preliminari esistenti.

Il piano di rigenerazione urbana, approvato dalla Giunta Comunale, punta alla riqualificazione ed alla valorizzazione dell'intera area di circa 40.000 metri quadrati. Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso dell'incontro pubblico.
  • Area ex macello
Altri contenuti a tema
2 Dall'ex distilleria Angiolini al grande parco urbano: ecco la nuova Villa sul mare Dall'ex distilleria Angiolini al grande parco urbano: ecco la nuova Villa sul mare Il progetto di riqualificazione con sala cinema, ostello e parcheggio diventerà realtà
Area ex macello, in arrivo 2 milioni di euro per qualificarla Area ex macello, in arrivo 2 milioni di euro per qualificarla Su una superficie di oltre 20mila quadrati nascerà una cittadella per giovani
5 Area ex macello, un finanziamento di 2 milioni per riqualificarla Area ex macello, un finanziamento di 2 milioni per riqualificarla Su una superficie di oltre 20mila quadrati nascerà una cittadella per giovani
Centro storico e quartiere Petronelli, riqualificazione per 2 milioni di euro Centro storico e quartiere Petronelli, riqualificazione per 2 milioni di euro Progetto candidato a un finanziamento pubblico per le aree urbane degradate
Ex macello comunale, i quattro destini dei ruderi Ex macello comunale, i quattro destini dei ruderi L'area al centro dei progetti più disparati, comprese le alienazioni
Una cittadella dei giovani nell'ex macello comunale Una cittadella dei giovani nell'ex macello comunale La proposta di Nicola Cuccovillo
Area ex macello, quale destino? Per ora solo rifiuti e degrado Area ex macello, quale destino? Per ora solo rifiuti e degrado Le aree sono ancora in fase di aggiudicazione e rimangono abbandonate
Zona Macello, ancora rifiuti e resti di carne abbandonati Zona Macello, ancora rifiuti e resti di carne abbandonati Il quartiere continua a soffrire la presenza dei randagi: ecco il motivo
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.