Operazione Pointbreack - conferenza in Procura
Operazione Pointbreack - conferenza in Procura
Vita di città

Arresti per estorsione, la soddisfazione di de Scisciolo

Plauso alle forze dell'ordine anche da parte dell'Antiracket di Molfetta

Il presidente della F.A.I. - Antiracket Molfetta, nonché vicepresidente del direttivo nazionale della F.A.I., Renato de Scisciolo, intende vivamente congratularsi con le Forze dell'Ordine, in particolare con i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari per l'eccellente operazione che ha smantellato a Trani una banda dedita ad attività estorsive sul territorio di Trani. Sette le persone arrestate in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Trani Rossella Volpe su richiesta della locale Procura della Repubblica, mentre un ulteriore arresto è scaturito durante le perquisizioni effettuate nel corso del blitz per possesso di sostanze stupefacenti. I militari, infatti, hanno operato con l'ausilio di un elicottero e di unità cinofile.

È senza dubbio un duro colpo, questo, inflitto ad un sistema estorsivo che stava compromettendo il tessuto economico della città: commercianti, ristoratori, imprenditori del settore edile, tessile e di estrazione della rinomata pietra tranese i destinatari di richieste di somme di denaro che potevano arrivare anche a 40.000 euro, richieste corredate in molti casi di minacce di incendio e danneggiamento delle attività che si fossero rifiutate di pagare.

È stato solo grazie alle segnalazioni e alle successive denunce di alcune delle vittime a mettere in moto l'attività investigativa che ha portato agli arresti: ancora una volta una dimostrazione chiara e concreta del dell'efficacia della denuncia e della fiducia nelle Forze dell'Ordine che la F.A.I. non smette mai di sollecitare.

«È importante ricordare alle vittime - conferma il presidente de Scisciolo - che la F.A.I. sostiene il loro coraggioso atto di denuncia e che solo così possono avere accesso al fondo per le vittime di usura ed estorsioni che può costituire una speranza per il futuro delle proprie attività».
  • Arresto
  • Estorsioni
Altri contenuti a tema
Racket estorsioni, per Vito Corda una pena di 4 anni e mezzo di reclusione Racket estorsioni, per Vito Corda una pena di 4 anni e mezzo di reclusione Condannati sette imputati su otto con l'aggravante del metodo mafioso
Tenta due volte di uccidere il suo titolare, agguato sul porto di Trani Tenta due volte di uccidere il suo titolare, agguato sul porto di Trani Ferito ad un braccio un pescatore 46enne, arrestato un 40enne
Tentate estorsioni, chiesti 6 anni e 8 mesi per Michele Regano Tentate estorsioni, chiesti 6 anni e 8 mesi per Michele Regano Pignataro, collaboratore di giustizia, avrebbe raccontato il modo di agire
Traffico internazionale di stupefacenti: arrestate 43 persone Traffico internazionale di stupefacenti: arrestate 43 persone Operazione della DIA di Bari tra Puglia e Albania
Racket estorsioni, per Vito Corda chiesti 4 anni e 8 mesi di reclusione Racket estorsioni, per Vito Corda chiesti 4 anni e 8 mesi di reclusione Oggi a Bari la nuova udienza. Ecco tutte le richieste di condanna
Furto di merci in autostrada, arrestate 10 persone: c'è anche un tranese Furto di merci in autostrada, arrestate 10 persone: c'è anche un tranese Recuperata la refurtiva del valore di 50mila euro, l'operazione in Emilia Romagna
Blitz anti estorsioni, Maria De Simone va ai domiciliari Blitz anti estorsioni, Maria De Simone va ai domiciliari La 62enne era finita in carcere mentre tentava di disfarsi di un involucro con cocaina
Blitz anti estorsione, Maria De Simone non risponde al gip Blitz anti estorsione, Maria De Simone non risponde al gip Chiesti i domiciliari per la madre di Vito Corda perché estranea alle richieste di "pizzo"
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.