Bottaro
Bottaro
Vita di città

Covid, a Trani circa 150 casi. Bottaro: «Coprifuoco anticipato alle 18»

Ampliata la zona rossa. L'appello del sindaco: «Rimanete a casa»

Non si arresta la corsa del Covid a Trani, come nel resto d'Italia: in città i contagi salgono a circa 150 anche se il dato è in continua crescita. A dichiararlo è il sindaco Amedeo Bottaro che è ritornato ad aggiornare la cittadinanza con una nuova video diretta.

A fronte di questi dati sul tavolo del sindaco è pronta un'ordinanza che anticipa alle ore 18 la limitazione di accesso ed il divieto di assembramento nella cosiddetta "zona rossa" che tuttavia sarà ampliata rispetto le aree già indicate (leggi qui). "Si potrà solamente accedere e andar via dagli esercizi commerciali", ha specificato il primo cittadino.

Un provvedimento che sarà valido anche sabato e domenica: "Niente passeggiata - per essere chiari - giù al Porto", ha chiosato Bottaro.

Regole ferree anche per l'asporto: serrande alzate fino alle 22. Nel locale si potrà accedere solo mantenendo distanza di almeno 1 metro e con obbligo di mascherina.

Dobbiamo cercare di stare quanto più possibile a casa, almeno fino al 3 dicembre.

"Scuole: rimarranno chiuse. Emiliano non ha revocato l'ordinanza", è ritornato a ribadire il sindaco. Si prosegue con la didattica a distanza.

"Tutto questo non ci può fermare: domani verranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale i concorsi per accedere al Comune di Trani - ha detto in chiusura -. Mi auguro in una grande partecipazione da parte di noi tranesi. Si arriverà a 50 posizioni di lavoro: confido in una partecipazione motivata e preparata di tanti di voi".
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.