Scuola e Lavoro

Da Confesercenti gli auguri al sindaco Tarantini e ai consiglieri

«Presto al lavoro per risolvere i problemi più urgenti della città di Trani»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
«Tarantini ha un grande compito, oltre a quello di guidare una città difficile, deve essere d'esempio a tutti i giovani consiglieri che siano di destra o di sinistra, perché tutti consiglieri tranesi». Da Beppe Faconda, neo presidente di Confesercenti Trani, l'augurio di buon lavoro al nuovo sindaco Tarantini e qualche considerazione sull'esito del voto.
«Guardando il risultato delle elezioni emerge un dato sconvolgente, oltre il 47% dei candidati non ha raggiunto i 20 voti e ancor più sconvolgente oltre il 21% dei candidati non ha preso nemmeno un voto (nemmeno il proprio), di conseguenza quasi il 69% dei candidati non si è fatto una vera e propria campagna elettorale. Sommando i voti dei vari consiglieri comunali eletti emerge che sui 36197 voti solo 13002 sono serviti a comporre la nuova amministrazione e che il restante 23195 non ha prodotto nulla, se non il voto al candidato sindaco. Va rilevato però che molti giovani hanno raggiunto l'obiettivo, lasciando i "vecchi politici" fuori dai giochi e quindi queste votazioni hanno dimostrato che i cittadini sentono l'esigenza di ringiovanire la classe dirigente». Da qua l'appello di Faconda - che oltre ad essere il presidente della Confesercenti di Trani è anche il presidente regionale dei Giovani imprenditori pugliesi - a tutti quei giovani che per pochi voti non ce l'hanno fatta: «Restate nei partiti e vivete da vicino la vita politica, solo in questo modo Trani potrà avere un cambiamento radicale non solo di persone, ma anche di idee. Non più proposte repressive ma proposte propositive, perchè è questo che differenzia il giovane dal meno giovane».
E sulle tematiche legate più da vicino a Confesercenti, Beppe Faconda sollecita la nuova amministrazione ad occuparsi presto dei pubblici esercizi che in questo momento rappresentano la categoria più sofferente. «Bisognerebbe, a partire da ottobre, riscrivere le regole di comportamento con un protocollo di intesa tra pubblica amministrazione, esercenti e organizzazioni più rappresentative del territorio per il rispetto delle regole. Non dobbiamo fare l'errore di paragonare Trani a Firenze o ad altre città d'arte: Trani deve prima superare l'offerta fatta dai paesi limitrofi, che è alta ed è di qualità, e solo dopo può fare regole più restrittive. Ora deve seriamente avviare delle politiche legate allo sviluppo del territorio. Per questo chiedo che si incentivi l'auto impresa cercando di aumentare i contribuenti e non i contributi per ogni singolo imprenditore».
«L'amministrazione ha un grande compito ed io sono molto fiducioso perché questa volta ci sono più giovani. Non mi resta che augurare al sindaco e a tutti i consiglieri buon lavoro, ricordando loro che il gruppo di tecnici e funzionari specializzati di Confesercenti è a disposizione dell'Istituzione e delle imprese per sviluppare una politica concertata e di rete.»
  • Pinuccio Tarantini
  • Confesercenti
Altri contenuti a tema
Shoppers di carta invadono le strade del centro per promuovere il Duc Shoppers di carta invadono le strade del centro per promuovere il Duc Oggi in biblioteca la presentazione ufficiale
Anche a Trani il Distretto urbano del commercio: lunedì la presentazione Anche a Trani il Distretto urbano del commercio: lunedì la presentazione Un nuovo modo di concepire il commercio “urbano” in sinergia con le attività turistiche della città
Confesercenti Bat a Roma per denunciare lo stato di malessere delle imprese balneari Confesercenti Bat a Roma per denunciare lo stato di malessere delle imprese balneari Landriscina e Canfora all'Assemblea nazionale per ribadire le loro proposte
Disparità e abusivi, Confesercenti Bat chiede azioni concrete per contrastare il fenomeno Disparità e abusivi, Confesercenti Bat chiede azioni concrete per contrastare il fenomeno Caffarella e Landriscina: «Si chiariscano le competenze di Stato, Regioni e organi di controllo»
Distretto di Commercio, il nuovo strumento di opportunità per i Comuni Distretto di Commercio, il nuovo strumento di opportunità per i Comuni Se n'è parlato in un convegno promosso dalla Confesercenti Puglia e Bat
Processo "Estati Tranesi", mercoledì la conferenza con i sei prosciolti Processo "Estati Tranesi", mercoledì la conferenza con i sei prosciolti All'Hotel San Paolo i protagonisti dell'annosa vicenda giudiziaria
3 Dal turismo ai parcheggi, lettera aperta di Andrea Orciuolo al sindaco Bottaro Dal turismo ai parcheggi, lettera aperta di Andrea Orciuolo al sindaco Bottaro L'ex presidente Confesercenti: «Sindaco, è arrivato il momento di lasciare questa carica»
Dehors, a Trani il primo regolamento della Provincia Dehors, a Trani il primo regolamento della Provincia Confcommercio e Confesercenti: «Il documento unisce la volontà della Sovrintendenza alle esigenze imprenditoriali»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.