Laurora, Caracciolo, Emiliano
Laurora, Caracciolo, Emiliano
Politica

Emiliano lascia il Pd, cosa succederà a Trani? Da locomotiva a carretta

Centro sinistra sospeso e centro destra all'album dei ricordi

Emiliano lascia il Pd. E ora che succederà a Trani? Già a fine estate Michelone era venuto qui a ribadire che il candidato del csx sarebbe stato Bottaro. Nel frattempo però è girato negli ambienti il nome di Tommaso Laurora (lui mi ha scritto "Intelligenti pauca, piazzando nell'ultimo comunicato un colpo da maestro latinista; io gli rispondo con "Absit inuria verbis") come candidato sindaco a capo di un non meglio identificato soggetto politico, che pescasse eventualmente nell'elettorato di destra. Di qui tutti i discorsetti che da più parti si sono fatti sul concetto di trasversalità, termine molto diplomatico che ne adombra un altro vero e crudo: siccome i partiti non li vota più nessuno, mettiamoci d'accordo, quanti più siamo, meglio siamo, vestiamo il pigiamino dell'impegno civico, facciamo liste e ci ripresentiamo come quelli che vanno contro il sistema, contro i partiti, contro l' "strunz".

Rosa Uva, con tutte le buone intenzioni di questo mondo ha cominciato a parlare in un suo comunicato di tre mesi fa, di trasversalità. E vabbè. In questi giorni più d'un personaggio legato al mondo della Destra, partiti compresi con tanto di comunicato stampa, ha sostanzialmente preso le difese dello stesso Tommaso Laurora, cosa che ai tempi del vero gagliardo cdx mai sarebbe successa. In precedenza avevamo saputo di qualche contatto dello stesso Bottaro e del suo entourage con alcuni personaggi porta voti di destra (scusate, interrompo il pezzo per farmi una domanda: ma se una parte di destra amoreggia con Bottaro, qualcun altro già ha avuto un'erezione elettorale per Tommaso, già ci sono precedenti di voti di destra passati a Santorsola e decisivi per la sua elezione di svolta per Trani, il vero candidato del cdx, che sia Pasquale De Toma figlioccio e cugino di Giorgino - dopo la debacle andriese, una tenda a Trani non fa mai male - o che sia Paola Mauro, altro nome circolato come outsider e sponsorizzata dall'ex sindaco Riserbato, chi cacchio dovrà votarli?).

Riprendo l'articolo con un'immagine forte: se andassimo a scoperchiare la tomba di Pinuccio Tatarella, penso che lo ritroveremmo completamente ribaltato. Trani era politicamente una sua città pupillo. Trani una volta era culla di un cdx credibile, vincente, organizzato. Ora quel cdx si è ridotto a fare da passa voti a questo o a quell'altro candidato di csx e spera di appoggiarne uno che fosse talmente mediocre, da poter vincere nel 2025. A parte che questa cosa assume le proporzioni di una masturbazione degna del miglior Youporn. Ma come diceva sempre mia nonna: "Amma vede' c' campam' (campat') fin au 2025".

Pochezza, tristezza, goffaggine di oggi. Ieri un cdx locomotiva. Oggi un cdx carretta a rimorchio del Centro Sinistra e delle sue piccole lotte di pseudo potere. Tra allacci del gas e prossime elezioni. Richiudete la bara di Pinuccio (Tatarella).
  • Michele Emiliano
Altri contenuti a tema
Tragedia ferroviaria, la Regione si costituisce parte civile: oggi Emiliano a Trani Tragedia ferroviaria, la Regione si costituisce parte civile: oggi Emiliano a Trani Il presidente presente in aula in occasione dell'udienza preliminare
2 Zone economiche speciali, Trani esclusa dalla mappatura di Emiliano Zone economiche speciali, Trani esclusa dalla mappatura di Emiliano L'ex assessore De Biase: «Il governatore si ricordi che questa non è solo una città da sacrificare»​
1 Cambio look per l'ospedale di Trani in vista della visita del presidente Emiliano Cambio look per l'ospedale di Trani in vista della visita del presidente Emiliano Operai in azione per ripulire il viale del nosocomio tranese
1 Disabili e malati dimenticati, le istituzioni che fanno? Disabili e malati dimenticati, le istituzioni che fanno? MAZZA E PANELLA di Giovanni Ronco
3 Tutte le "insufficienze" della politica di questa settimana, si salvano in due Tutte le "insufficienze" della politica di questa settimana, si salvano in due Le Pagella del prof. Giovanni Ronco
E allora chiamateli diffidenti E allora chiamateli diffidenti Coi conti non mi trovo… "Mazza e panella" di Giovanni Ronco
Bottaro, Di Tondo, Lovecchio e Tolomeo approdano nel Pd Bottaro, Di Tondo, Lovecchio e Tolomeo approdano nel Pd Mossa politica in vista del congresso nazionale del 30 aprile
Emiliano, Di Gifico, Navach e la coppia Matera-De Leonardis: ecco i voti Emiliano, Di Gifico, Navach e la coppia Matera-De Leonardis: ecco i voti Le pagelle di Giovanni Ronco
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.