arcivescovo Monsignor Giovan Battista Pichierri
arcivescovo Monsignor Giovan Battista Pichierri
Religioni

Gli auguri dell'arcivescovo Picchierri per il Natale 2016

«Apriamoci all'azione dello Spirito Santo, perché faccia di noi il vero presepio»

Carissimi,

Dio ci ha rivestiti della Sua Misericordia! Il Padre ha inviato a noi il Figlio perché si rivestisse del nostro abito povero e ci rivestisse del Suo, ricco di grazia e splendido di amore misericordioso, che è lo Spirito Santo. L'anno straordinario della Misericordia ci ha permesso di gustare la bellezza del volto di Dio attraverso la conversione, la penitenza, la grazia sacramentale, l'esercizio delle opere di misericordia, corporali e spirituali, nel corso dell'anno liturgico, che è il tempo in cui riviviamo i misteri della nostra salvezza. Rivestiti di Gesù Cristo nel battesimo, affidati allo Spirito Santo nella cresima, nutriti del corpo e del sangue di Gesù, noi cresciamo in Gesù e con Gesù come figli di Dio, fratelli in Cristo, membra vive e vitali della Chiesa, se moriamo al nostro «io» per essere nel «noi» di Dio.

Ma chiediamoci: Chissà perché, dopo più di due millenni da «quella venuta» non c'è ancora pace nel mondo come fu annunciato dal coro degli Angeli: «Gloria a Dio nell'alto dei cieli e pace in terra agli uomini che Dio Sono tante le situazioni umane che incupiscono la notte del pianeta terra: città dello svago, del divertimento, dei tavoli d'azzardo e quant'altro; bambini che si addestrano a delinquere; uomini che si fanno esplodere in nome di Dio per uccidere i loro simili; bambine quasi cresciute in fretta, costrette a vendere i loro corpi a uomini che di giorno si ritengono rispettabili; uomini di potere che discutono del riscaldamento del pianeta, di esperimenti sotto marini, di guerre preventive, dell' emergenza profughi, dei corridoi umanitari. Quanti muoiono nelle guerre preventivate a quei tavoli e agli interessi economici che le avevano scatenate! Pensiamo a migliaia di profughi di quelle guerre che in massa invadono l'Europa; al petrolio, all'industria e alla vendita delle armi, agli scambi commerciali, ai vari compromessi di poteri. Pensiamo in particolare ai fatti dolorosi accaduti sul nostro territorio diocesano: il suicidio di Saverio, l'attentato ad un lavoratore e al figlio ad altri non manifesti. E noi come reagiamo?

Ahimè, le tenebre avvolgono la città degli uomini! Ora, come allora, Gesù non potrebbe che nascere nella grotta degli ultimi, degli scartati, in una terra di-visa ed insanguinata da una guerra infinita che corrode il mondo. Egli solo porta la pace stabilendo sulla terra la giustizia. Egli solo che è il volto umano della Misericordia del Padre. Quanti celebrano il vero Natale cantano come gli Angeli: «Gloria a Dio nell'alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà!» Ed è questa la speranza che la Chiesa annuncia con il «Vangelo della gioia», Gesù Cristo, chinandosi come madre tenera sui poveri per aiutarli ad assidersi al banchetto della vita; e promuovendo la cultura della solidarietà e della condivisione. Il vero Natale non è nella casa di «epulone», ma dove siede «Lazzaro» che invoca le briciole di pane! Papa Francesco nella "Misericordia et misera" scrive ai cristiani e a tutti gli uomini di buona volontà: «C'è bisogno di testimoni di speranza e di gioia vera, per scacciare le chimere che promettono una facile felicità con paradisi artificiali. Il vuoto profondo di tanti può essere riempito dalla speranza che portiamo nel cuore e dalla gioia che ne deriva» (n°3). Apriamoci all'azione dello Spirito Santo, perché faccia di noi il vero «presepio» che ha portato nel mondo la «pace» a chi l'accoglie con buona volontà. Inveriamo il canto: dov'è carità e amore lì c'è Dio. E come Chiesa diocesana inondiamo di pace con le opere di misericordia le nostre case e tutta la terra!

AUGURI DI SANTO NATALE per tutto l'ANNO NUOVO 2017!

  • vescovo
Altri contenuti a tema
Giornata mondiale della Comunicazione: la lettera del Vescovo Giornata mondiale della Comunicazione: la lettera del Vescovo "La dimensione dell’ascolto è la condizione della buona comunicazione"
Quaresima di carità per l'Ucraina: il Vescovo invita a non disperdere  le donazioni ma a convogliarle nella Caritas Quaresima di carità per l'Ucraina: il Vescovo invita a non disperdere le donazioni ma a convogliarle nella Caritas In una lettera di Mons. Leonardo D’Ascenzo alla comunità ecclesiale diocesana anche gli estremi per le donazioni
Un anno dalla morte di monsignor Pichierri, oggi la messa in Cattedrale Un anno dalla morte di monsignor Pichierri, oggi la messa in Cattedrale Sarà presieduta dal vicario generale Savino Giannotti
2 Insediamento di monsignor D'Ascenzo, sabato chiusura anticipata delle scuole Insediamento di monsignor D'Ascenzo, sabato chiusura anticipata delle scuole In classe fino alle 11. A deciderlo il primo cittadino, Amedeo Bottaro
1 Il nuovo Vescovo saluta l'Arcidiocesi, il suo messaggio in una lettera Il nuovo Vescovo saluta l'Arcidiocesi, il suo messaggio in una lettera Mons. D'Ascenzo non dimentica nessuno, anche un pensiero a Pichierri
5 È ufficiale: Don Leonardo D'Ascenzo è il nuovo Vescovo della Diocesi È ufficiale: Don Leonardo D'Ascenzo è il nuovo Vescovo della Diocesi Questa mattina l'annuncio in Cattedrale, succede a Mons. Pichierri
Nuovo Vescovo, spunta il nome di Don Leonardo D'Ascenzo Nuovo Vescovo, spunta il nome di Don Leonardo D'Ascenzo Potrebbe essere il primo mandato per il rettore del Pontificio Collegio Leoniano
12 Festa patronale rinviata ufficialmente di una settimana Festa patronale rinviata ufficialmente di una settimana Il comitato annuncia lo slittamento a seguito della morte del Vescovo
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.