Google
Google
Speciale

Google Finance: è utile per fare trading online?

Strumento valido per una navigazione personalizzata

Nonostante Google sia conosciuto soltanto come un motore di ricerca, in realtà l'azienda di Mountain View fornisce diversi servizi integrati agli utenti, tra cui Google Finance. Si tratta di un sito web che raccoglie tutte le principali informazioni finanziarie, organizzandole in categorie di facile consultazione, offrendo anche la possibilità di personalizzare la schermata principale in base alle proprie esigenze. Google Finance è quindi un servizio puramente informativo, che permette di mantenersi aggiornati sul mondo finanziario, ma è realmente utile per chi si occupa di trading online? Cerchiamo di fare chiarezza.

Cos'è e come funziona Google Finance

Per capire se il portale finanziario di Google sia uno strumento valido, bisogna innanzitutto capire di cosa si tratta. Secondo quanto riporta il sito di economia finanzamia.com Google Finance è un servizio nato qualche anno fa, con cui il motore di ricerca più famoso del mondo ha voluto offrire uno strumento affidabile, efficiente e veloce per gli appassionati e gli esperti del settore finanziario. Il sito è stato completamente aggiornato nel 2017, quando gli ingegneri della società californiana hanno realizzato una nuova interfaccia grafica e aggiuntivo ulteriori funzionalità.

Per accedere a Google Finance basta cercare sul motore di ricerca, aprire il sito ufficiale ed entrare nel portale. L'aspetto estetico è del tutto simile a quello classico, che utilizziamo ogni giorno per effettuare le nostre ricerche, tuttavia ogni sezione della pagina è incentrata su argomenti finanziari e borsistici. La piattaforma mostra subito delle panoramiche su alcuni mercati internazionali, tra cui le più importanti borse USA, europee e asiatiche.

Al di sotto sono presenti le quotazioni di alcune valute Forex, in base ai risultati della giornata, mentre nella parte centrale della schermata sono inseriti i link di collegamento alle news e agli articoli del settore. Le notizie sono suddivise fra quelle a carattere generale, quelle personalizzate in base alle proprie ricerche, le notizie provenienti dai mercati locali e internazionali. Cliccando ad esempio su un listino è possibile visualizzare l'andamento del giorno, attraverso un grafico che consente di analizzare i dati storici.

In basso vengono forniti alcuni titoli principali, che tramite la funzionalità "Confronta" è possibile comparare con il risultato del listino. Tornando nella homepage di Google Finance si può trovare un servizio particolarmente interessante, che consente di creare delle liste personalizzate di titoli. Selezionando il link "La tua lista di osservazione", è possibile scegliere dei titoli e inserirli in un elenco, monitorandone gli andamenti e le quotazioni in tempo reale.

Aprendo un singolo titolo appare di nuovo il grafico di riferimento, dal quale si possono effettuare ricerche storiche da 5 giorni a 5 anni, oppure visualizzare informazioni importanti come i prezzi di apertura e chiusura della giornata, il massimo e il minimo raggiunti nelle ultime 52 settimane, i dati finanziari e le ultime notizie presenti sul web su quell'asset specifico. Infine è possibile confrontare il singolo titolo con altri presi dal listino, per realizzare una valutazione prima di un eventuale investimento.

Google Finance: come utilizzarlo per il trading online

Il servizio Google Finance è sicuramente un supporto valido in ambito finanziario, poiché permette di risparmiare tempo prezioso, evitando di passare ore alla ricerca di informazioni sul web. Del resto si tratta dell'essenza di Google, scandagliare il web per offrire risultati di ricerca già pronti agli utenti. Tuttavia, rispetto alla versione tradizionale del motore di ricerca, Google Finance consente di personalizzare il portale in base alle proprie necessità, una differenzia sostanziale e decisamente interessante.

Ad esempio è possibile creare un portafoglio di titoli, analizzandone ogni giorno le prestazioni in modo rapido e semplice, oppure effettuare comparazioni fra titoli e listini, per stabilire le performance nel breve e medio periodo prima d'investire. Ovviamente Google Finance non è uno strumento operativo, infatti non si possono realizzare operazioni di compravendita, allo stesso tempo è indubbiamente un sistema che aiuta e facilita il lavoro dei trader e degli investitori.

Sul mercato non esiste un'app ufficiale di Google Finance, ma sono disponibili su Chrome Web Store delle estensioni per il browser, che possono essere scaricate gratuitamente per aumentare le funzionalità del proprio motore di ricerca. In questo modo non bisogna collegarsi al sito web ogni volta, poiché basta aprire Google Chrome per avere subito a disposizione tutte le informazioni e i servizi salvati, una modalità ancora più veloce per ottenere in pochi istanti le informazioni finanziarie di cui si ha bisogno.
  • economia
Altri contenuti a tema
Forex trading: guida ad un trading vincente Forex trading: guida ad un trading vincente Metodi per investire anche per chi ha poca esperienza
Le migliori piattaforme di trading del 2019 Le migliori piattaforme di trading del 2019 Modi per cominciare da zero evitando problemi
Il trust Il trust Privo di disciplina civilista, è comunque riconosciuto in Italia
Investire nel settore energetico italiano: quotazioni ENI S.p.A. Investire nel settore energetico italiano: quotazioni ENI S.p.A. Come funziona il settore energetico in Italia e come investire
Commercio tranese in crisi, la consigliera Di Bari: «La programmazione stagionale non basta» Commercio tranese in crisi, la consigliera Di Bari: «La programmazione stagionale non basta» E aggiunge: «Sono necessarie manovre di rilancio e sostenibilità»
Il mondo Wealth Management Il mondo Wealth Management La vita finanziaria di un individuo a 360°
Gli atti di destinazione ex art. 2645-ter c.c. Gli atti di destinazione ex art. 2645-ter c.c. Requisito di primaria importanza è la Meritevolezza
Polizze vita: la scelta di alcuni risparmiatori oculati Polizze vita: la scelta di alcuni risparmiatori oculati Il funzionamento della cosiddetta polizza “rivalutabile”
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.