Vita di città

I lavoratori Ex-Lsu di Trani in stato di agitazione

Chiedono la solidarietà della città

«I lavoratori Ex-Lsu di Trani impegnati nei circoli didattici di Trani sono in stato di agitazione e chiedono la solidarietà della città. Si è fatto portavoce il signor Rino Sonatore con la rappresentazione del signor Domenico Mannatrizio del 4° Circolo di Trani che gli ex LSU (appalti storici) dal 1995 lavorano nei circoli didattici di Trani con 37 operai distribuiti nei suddetti istituti e svolgono attività di vario genere comprese le manutenzioni. Il contratto di appartenenza prevede 40 ore lavorative e dall'inizio dell'anno 1995 fino al 31 dicembre erano dipendenti del comune di Trani, successivamente e tutt'ora con la Multiservizi di Molfetta per assicurare il funzionamento e il mantenimento delle strutture. Ad oggi il cambio dell'appalto questi 37 lavoratori si vedono inspiegabilmente ridotte drasticamente le ore da 40 a 18 fino a proporre il licenziamento. Un rischio grave ma anche un vera ingiustizia per loro e le rispettive famiglie che rischiano la possibilità di vivere. Pertanto hanno deciso con le organizzazioni sindacali rappresentate, lo stato di agitazione sino a quando verranno ripristinate le ore tolte. Sono dispiaciuti e se ne scusano con i genitori degli alunni del disagio che verrà arrecato.»

I lavoratori Ex-Lsu di Trani impegnati nei circoli didattici di Trani
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.