Vita di città

Ingegneri ed Architetti sulla legge Gozzini

Giovedì scorso si è tenuta l'assemblea dell'AIA

Pubblichiamo una nota dell'Associazione Ingegneri ed Architetti sulla Questione Urbanistica: "A seguito dell'incontro di Lunedì 16 maggio con il Sindaco di Trani, il Direttivo AIA ha aggiornato la seduta assembleare a Giovedì 19, ove, con una partecipazione molto più ampia, si è svolta una larga, libera e serena disamina dell'intervento Gozzini e, più in generale, dei provvedimenti urbanistici all'esame del Consiglio Comunale di Lunedì 23 maggio.

L'Assemblea, con una unanimità che ha registrato anche il ripensamento di qualche iniziale perplessità, ha espresso:

- Nel merito del Programma Straordinario ex lege Gozzini, seri dubbi sia sull'impianto giuridico – amministrativo giustificativo della variante di PRG, sia sulla compatibilità della localizzazione con il disegno urbanistico vigente e con il Piano di Tutela Paesaggistico - perplessità peraltro espresse anche dal Dirigente del Servizio Urbanistico Regionale – sia sull'impatto socio – economico, in quanto non coinvolge le risorse professionali e imprenditoriali locali.

- Nel merito della politica urbanistica complessiva della Amministrazione Comunale, la Associazione ribadisce ancora una volta la forte critica alla azione estemporanea ed iniqua, che privilegia interventi straordinari ed invece mortifica le iniziative ordinarie conformi al disegno urbanistico, da anni bloccate ingiustificatamente, contradittoria, perché si muove da un lato con l'idea di promuovere una nuova pianificazione e dall'altro si attiva nell'accoglimento dei ricorsi e ritipizzazioni di aree verdi caducate del vecchio PRG."Maggiori approfondimenti sulla posizione dell'AIA sono consultabili sul sito web della Associazione: www.aiatrani.it
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.