Mino Acquaviva
Mino Acquaviva
Attualità

"Interventi straordinari per un'emergenza senza precedenti": le richieste di Confcommercio

Il presidente Mino Acquaviva condivide il documento nazionale

"La più grande minaccia alla ripresa è certamente la crisi energetica. I segnali positivi portati dall'estate - dice il presidente di Confcommercio Trani, Mino Acquaviva -rischiano di essere spazzati via dall'incertezza dell'autunno.
I rincari nelle bollette non sono più sostenibili e sono diventati un fattore di rischio per la sopravvivenza delle imprese. E' impossibile, soprattutto per le piccole imprese, quelle a conduzione familiare e che vivono di incassi giornalieri, far fronte a rincari che in alcuni casi arrivano al +1000%.
Servono soluzioni tempestive e interventi concreti con tempistiche chiare. I piccoli accorgimenti quotidiani sono certamente utili per contenere i consumi energetici. Abbassare le luci, regolare il termostato e gli impianti di condizionamento può aiutare nel breve periodo ad alleggerire le bollette.
Nel lungo periodo però servono interventi strutturati e strutturali. Bisogna fare investimenti e cambiare le politiche energetiche. Iniziative generalizzate servono a poco perché ogni impresa ha un fabbisogno energetico differente. Un ristorante ha un consumo energetico elevato che deriva da elettrodomestici e cucine a gas. Un negozio di abbigliamento consuma energia per mantenere una temperatura adeguata per i propri clienti. Non esiste quindi una medicina generica per patologie specifiche. L'aspirina a chi ha una gamba rotta serve a poco.
Gli interventi che nell'immediato possono aiutare le imprese del terziario sono:
• La rinegoziazione dei contratti di fornitura per energia elettrica e gas, da cui si può ottenere un risparmio fino al 20%.
• Un check up dell'efficienza energetica delle attività che permetta di verificare quali siano gli elementi su cui intervenire per risparmiare consumo di energia.
• Sostegni finanziari agli interventi di efficientamento energetico per la sostituzione di macchinari poco efficienti o implementazione di nuove tecnologie a basso impatto.
• Incremento del credito d'imposta per il caro energia.
• Ampliamento dell'orizzonte temporale per la rateizzazione delle bollette.
Per fare questo abbiamo bisogno dell'intervento del Governo e degli enti locali che permetta agli imprenditori di poter affrontare investimenti onerosi. Sono interventi straordinari per combattere un'emergenza senza precedenti. Parliamo di risorse che, senza uno scostamento di bilancio, possono essere reperite attraverso la tassazione degli extraprofitti e dal maggior gettito iva delle bollette, come ha ribadito con forza il presidente Sangalli.
Il nuovo Governo dovrà dare risposte immediate perché in gioco c'è la tenuta economica delle PMI".
  • Confcommercio
Altri contenuti a tema
Michele Monopoli ospite de "La coratina in festa" Michele Monopoli ospite de "La coratina in festa" Il simpatico concent creator bitontino animerà il dibattito promosso da Confcommercio
2 Caro bollette, le soluzioni di Confcommercio Trani per aiutare le piccole e medie imprese Caro bollette, le soluzioni di Confcommercio Trani per aiutare le piccole e medie imprese «Servono soluzioni tempestive e interventi concreti con tempistiche chiare»
Acquaviva, Confcommercio Trani: "Consumi a rischio" Acquaviva, Confcommercio Trani: "Consumi a rischio" Si ridimensiona la domanda delle famiglie, a conferma del rallentamento dell'economia
7 Confcommercio Trani aderisce all'iniziativa nazionale "Bollette in vetrina" Confcommercio Trani aderisce all'iniziativa nazionale "Bollette in vetrina" L'iniziativa per informare consumatori e cittadini sulla situazione di difficoltà
1 Caro bolletta, Mino Acquaviva: «Soffrono le attività del terzo settore» Caro bolletta, Mino Acquaviva: «Soffrono le attività del terzo settore» Per bar, ristoranti e alberghi costi raddoppiati rispetto al 2021
Attività storiche e di tradizione della Puglia: le iniziative della Confcommercio Attività storiche e di tradizione della Puglia: le iniziative della Confcommercio Negozi, botteghe e locali con attività artigiane oggetto di un Legge Regionale
Saldi estivi in Puglia, si parte il 2 luglio Saldi estivi in Puglia, si parte il 2 luglio Vietate vendite promozionali nel 30 giorni precedenti
Commercio e covid, le proposte dei rappresentati di categoria per sostenere le piccole-medie imprese locali Commercio e covid, le proposte dei rappresentati di categoria per sostenere le piccole-medie imprese locali Le problematiche sul tavolo del prefetto, del presidente della provincia e dei sindaci del territorio
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.