Io non rischio
Io non rischio
Associazioni

Io non rischio: anche a Trani la campagna nazionale per le buone pratiche di Protezione civile

Sabato e domenica i volontari Oer e Misericordia incontrano i cittadini in piazza

Per l'ottavo anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il weekend del 13 e 14 ottobre 7.000 volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi "Io non rischio" in circa 700 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. A seguito degli eventi sfavorevoli che hanno colpito il nostro Paese, Il Servizio Nazionale della Protezione Civile insieme al il mondo del volontariato, che condividono la gestione dell'emergenza, si faranno portavoce delle buone pratiche di prevenzione dei rischi.

Sabato 13 e domenica 14 ottobre, in contemporanea con altre piazze in tutta Italia, i volontari dell'associazione di volontariato Oer e Misericordia di Trani partecipano alla campagna con un punto informativo "Io non rischio" allestito a Trani, in piazza della Repubblica, per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il "rischio dagli eventi sfavorevoli".

"Io non rischio" – campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. L'inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica. L'edizione 2018 coinvolge volontari e volontarie appartenenti alle sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, nonché a gruppi comunali e associazioni locali.

L'elenco dei comuni interessati dalla campagna il prossimo 13 e 14 ottobre è online sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, dove è inoltre possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un maremoto.
  • OER
  • Misericordia Trani
Altri contenuti a tema
Raccolta giocattoli per i bambini dell'Oncologico di Bari: un successo Raccolta giocattoli per i bambini dell'Oncologico di Bari: un successo In tanti hanno risposto all'invito dei clown del Treno del Sorriso e Oer
1 Servizio 118: scatta l'ora dell'Oer Trani Servizio 118: scatta l'ora dell'Oer Trani Da oggi affidato all'associazione tranese dopo 14 anni di Misericordia di Andria
A Trani il meeting delle Misericordie Pugliesi: si parlerà di protezione civile ed emergenze A Trani il meeting delle Misericordie Pugliesi: si parlerà di protezione civile ed emergenze Una due giorni con esperti del settore, simulazioni ed esercitazioni
La Misericordia presente al meeting del volontariato alla Fiera del Levante La Misericordia presente al meeting del volontariato alla Fiera del Levante In programma diverse attività aperte al pubblico
Servizio civile nazionale nella Misericordia di Trani, 7 posti disponibili Servizio civile nazionale nella Misericordia di Trani, 7 posti disponibili Domande entro il 28 settembre. Tutte le info e i requisiti
Un'ambulanza a Castel del Monte, a gestire la postazione l'Oer Trani Un'ambulanza a Castel del Monte, a gestire la postazione l'Oer Trani Il mezzo a disposizione di turisti e cittadini per tutto il periodo estivo
Papa Francesco a Molfetta: presente anche l'Oer Trani Papa Francesco a Molfetta: presente anche l'Oer Trani In servizio 18 persone, tre ambulanze e una navetta per disabili
Papa Francesco a San Giovanni Rotondo, oltre  850 volontari ad accoglierlo Papa Francesco a San Giovanni Rotondo, oltre 850 volontari ad accoglierlo Tra questi anche l'Oer e l'associazione della Polizia di Stato di Trani
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.