Amedeo Bottaro
Amedeo Bottaro
Politica

Ipotesi di "ricatti" rivolti al sindaco dai consiglieri della maggioranza: Bottaro smentisce

«Se così fosse lo avrei denunciato. Chiedo a tutto il gruppo il massimo impegno e coinvolgimento»

Ho sempre creduto che, in un'Amministrazione, il Sindaco debba essere elemento fondante di equilibrio. Con questa consapevolezza ho voluto incontrare i consiglieri comunali che, da tempo, mi rappresentavano l'esigenza di una maggiore condivisione negli indirizzi di governo cittadino. Ho voluto tranquillizzare chi, in questi anni, ha percepito una minor attenzione: c'è la ferma volontà di superare le incomprensioni.

Non dimentico e mai dimenticherò chi è stato componente fondamentale per la nascita di questo progetto politico. La presenza di tutti è per me assolutamente indispensabile per il prosieguo. Non intendo fare a meno di coloro i quali hanno a cuore Trani. L'eccezione, con me, è tutta qui: nutro rispetto verso chi mi ha criticato e mi critica per il bene della città, perché non sono mai stato per il pensiero unico. Al contrario, detesto e disprezzo chi l'ha fatto e chi lo farà per interessi personali.

Ciò premesso voglio ribadire che non ci sono ipotesi "di ricatti" e richieste a me rivolte dai componenti della mia maggioranza. Mai sono stato raggiunto da alcuna rivendicazione di questo genere. Lo avrei denunciato alla città come ho fatto in passato con chi della maggioranza, già da tempo, non fa più parte e come farò in futuro se dovesse riaccadere. La sola richiesta rappresentata dai consiglieri è stata quella della più ampia condivisione delle scelte politiche di indirizzo e del massimo coinvolgimento nella formulazione delle proposte in favore della cittadinanza e del miglioramento dei servizi al cittadino.

In quest'ottica, avendo compreso che tendiamo tutti verso la stessa direzione, ho espressamente chiesto a tutto il gruppo che mi ha sostenuto fin dall'inizio il massimo impegno e coinvolgimento nel condividere l'azione amministrativa in quest'ultima fase.

Ho dimostrato che non intendo anteporre ambizioni personali all'interesse dei cittadini ed alla sopravvivenza del progetto politico che nel giugno 2015 mi ha portato alla guida della Città: ove mai dovessi rendermi disponibile ad una ricandidatura, sarei comunque pronto ad accettare le primarie al fine di consentire la più ampia aggregazione intorno alla coalizione del centrosinistra per le prossime amministrative del 2020.

Questo a dimostrazione che non antepongo la mia persona alla Città. L'ho preteso dagli altri, vale anche per me. Trani non deve tornare indietro, ma guardare avanti.

Amedeo Bottaro,
sindaco di Trani
  • Amedeo Bottaro
Altri contenuti a tema
Nuovo asilo in via Grecia: lunedì l'inaugurazione Nuovo asilo in via Grecia: lunedì l'inaugurazione E tra poche settimane partiranno i lavori di realizzazione di una delle tre nuove aree parco
Omicidio ad Andria, Amedeo Bottaro: «Da genitore sono davvero preoccupato e costernato» Omicidio ad Andria, Amedeo Bottaro: «Da genitore sono davvero preoccupato e costernato» «Quattro anni fa a settembre la morte di Biagio Zanni. Ora si piange per un altro giovane»
Nel modo in cui Amedeo annullò i nemici Nel modo in cui Amedeo annullò i nemici Mazza e panella di Giovanni Ronco
Sosta a pagamento a Trani, ora si può pagare tramite parcometri Sosta a pagamento a Trani, ora si può pagare tramite parcometri Il sindaco Bottaro: «Non un punto di arrivo. Il traguardo sarà individuare nuove aree per la realizzazione di parcheggi»
Cattivi odori a Barletta, l'azienda responsabile potrebbe essere di Trani Cattivi odori a Barletta, l'azienda responsabile potrebbe essere di Trani In corso verifiche in città e chiesto l'intervento della Procura
Un pre contratto per Amedeo Un pre contratto per Amedeo Per i prossimi ipotetici cinque anni lo stesso impegno degli ultimi mesi
Gli ultimi mesi con Amedeo "nell'imbuto" Gli ultimi mesi con Amedeo "nell'imbuto" I pro e i contro del suo mandato. Un punto a favore? Il risanamento dei conti
Quartiere Pozzopiano, cucina abbandonata davanti ad un bidone. Il sindaco: «Resto allibito da certi atteggiamenti» Quartiere Pozzopiano, cucina abbandonata davanti ad un bidone. Il sindaco: «Resto allibito da certi atteggiamenti» Ed aggiunge: «Possibile che vi costi così tanto digitare il numero dell’Isola ecologica?»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.