erbaccia
erbaccia
Ambiente

"L'erba è alta ormai lo so" cantavano i Dik Dik: il consigliere Di Leo denuncia "le pessime condizioni del verde"

"Centinaia di migliaia di euro per la manutenzione del verde: questi sono i risultati"

Primavera inoltrata e l'erba è alta nei parchi e nelle aiuole. E il consigliere della Lega, Giovanni Di Leo, denuncia in una nota: "Le immagini che alcuni concittadini hanno pubblicato sui social e che raccontano lo stato di abbandono in cui versano i parchi del quartiere Sant' Angelo non hanno bisogno di commenti.
La atavica incapacità di gestione dei servizi cittadini di questa amministrazione è apparsa evidente sin dal 2015, e devo dire che negli anni è addirittura peggiorata, nella manutenzione del verde in modo particolare.
Il verde cittadino è in condizioni pessime, molti alberi sono rinsecchiti, molti alberi sono stati eliminati e non sostituiti, non c'è stata alcuna programmazione di nuove piantumazioni, le aree verdi sono in stato di abbandono: villa Bini è un disastro, Giardino Telesio non pervenuto.
Il sindaco e i suoi sostenitori ritengono che il consenso si ottenga solo realizzando opere programmate da amministrazioni precedenti e propagandando le foto della inaugurazioni, dopo di che spariscono e non spiegano ad esempio come e perché vengono spese centinaia di migliaia di euro di manutenzione del verde con i risultati che tutti vedono.
Ma non fa nulla, l'importante è apparire, apparire, apparire.
Per questa amministrazione dell'apparenza, per la quale la sostanza conta ben poco, è facile sacrificare tranquillamente qualità e prestazioni, condannando i cittadini ad uno stato di frustrazione permanente. Purtroppo non vedo nemmeno consiglieri comunali della maggioranza che stimolino ad un miglioramento, non vedo reazioni conseguenti alla protesta dei cittadini per tutte le cose che in città non vanno. Li vedo tutti anestetizzati - conclude Di Leo - in uno stato di torpore mentale e assenza di spirito auto-critico, fino alla prossima foto di qualche inaugurazione".
  • Verde pubblico
Altri contenuti a tema
Grosso ramo di un pino cade tra le panchine in Piazza Dante: tanto spavento ma nessun ferito Grosso ramo di un pino cade tra le panchine in Piazza Dante: tanto spavento ma nessun ferito L'episodio intorno alle 19, i testimoni: "Due persone salve per un soffio"
Petizione sul verde urbano, raccolte un migliaio di firme Petizione sul verde urbano, raccolte un migliaio di firme L'iniziativa era partita da cinque associazioni ambientaliste
1 Trani, e quel monumento al Verde. Caduto. Trani, e quel monumento al Verde. Caduto. Da più di un anno un enorme pino si mostra come la metafora di quanto sta avvenendo da tempo in Città
Sicurezza stradale, potature mirate sulla Trani-Bisceglie Sicurezza stradale, potature mirate sulla Trani-Bisceglie Per rendere maggiormente visibile la segnaletica stradale a ridosso degli accessi a mare
11 “Addio Villa Bini": il degrado continua “Addio Villa Bini": il degrado continua Giunte nuove immagini dello sfacelo del “parco” cittadino
Due antichi alberi tagliati al Monastero, la denuncia del Movimento Ambientalisti Tranesi Due antichi alberi tagliati al Monastero, la denuncia del Movimento Ambientalisti Tranesi «Oltre al danno ambientale si è creata una situazione di pericolo per i bagnanti che frequentano quegli scogli»
Dopo il meeting a Trani "Gestire il verde pubblico": qualcosa cambierà? Dopo il meeting a Trani "Gestire il verde pubblico": qualcosa cambierà? I cittadini a se stessi devono dire: che ci piaccia o no della salute del verde pubblico dobbiamo occuparcene anche noi
Caduta ramo di pino alla scuola Collodi, la dirigente: «Nessun rischio» Caduta ramo di pino alla scuola Collodi, la dirigente: «Nessun rischio» L'accesso fino a nuova comunicazione avverrà da via Festa
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.