erbaccia
erbaccia
Ambiente

"L'erba è alta ormai lo so" cantavano i Dik Dik: il consigliere Di Leo denuncia "le pessime condizioni del verde"

"Centinaia di migliaia di euro per la manutenzione del verde: questi sono i risultati"

Primavera inoltrata e l'erba è alta nei parchi e nelle aiuole. E il consigliere della Lega, Giovanni Di Leo, denuncia in una nota: "Le immagini che alcuni concittadini hanno pubblicato sui social e che raccontano lo stato di abbandono in cui versano i parchi del quartiere Sant' Angelo non hanno bisogno di commenti.
La atavica incapacità di gestione dei servizi cittadini di questa amministrazione è apparsa evidente sin dal 2015, e devo dire che negli anni è addirittura peggiorata, nella manutenzione del verde in modo particolare.
Il verde cittadino è in condizioni pessime, molti alberi sono rinsecchiti, molti alberi sono stati eliminati e non sostituiti, non c'è stata alcuna programmazione di nuove piantumazioni, le aree verdi sono in stato di abbandono: villa Bini è un disastro, Giardino Telesio non pervenuto.
Il sindaco e i suoi sostenitori ritengono che il consenso si ottenga solo realizzando opere programmate da amministrazioni precedenti e propagandando le foto della inaugurazioni, dopo di che spariscono e non spiegano ad esempio come e perché vengono spese centinaia di migliaia di euro di manutenzione del verde con i risultati che tutti vedono.
Ma non fa nulla, l'importante è apparire, apparire, apparire.
Per questa amministrazione dell'apparenza, per la quale la sostanza conta ben poco, è facile sacrificare tranquillamente qualità e prestazioni, condannando i cittadini ad uno stato di frustrazione permanente. Purtroppo non vedo nemmeno consiglieri comunali della maggioranza che stimolino ad un miglioramento, non vedo reazioni conseguenti alla protesta dei cittadini per tutte le cose che in città non vanno. Li vedo tutti anestetizzati - conclude Di Leo - in uno stato di torpore mentale e assenza di spirito auto-critico, fino alla prossima foto di qualche inaugurazione".
  • Verde pubblico
Altri contenuti a tema
I parchi cittadini e la loro manutenzione inesistente, la denuncia di Gioventù Nazionale I parchi cittadini e la loro manutenzione inesistente, la denuncia di Gioventù Nazionale «Troppo spesso il vero problema non è la mancanza ma l’incostanza»
1 Puc, il sindaco premia i percettori di reddito di cittadinanza impegnati Puc, il sindaco premia i percettori di reddito di cittadinanza impegnati Nella sala Tamborrino sarà consegnato un attestato a conclusione dei 6 mesi di attività
A Trani torna "Giardini Urbani - Forme sostenibili 2022" A Trani torna "Giardini Urbani - Forme sostenibili 2022" La due giorni l'1 e il 2 ottobre organizzato dall'associazione Forme
Ulivi nelle strade del centro: dal gruppo "Con" una nuova azione di cura della Città Ulivi nelle strade del centro: dal gruppo "Con" una nuova azione di cura della Città Il posizionamento studiato in concerto con l'assessore di Lernia:"Trasformare le strade cittadine In luoghi di transito più sicuri e più decorosi "
Alberi malati, sofferenti, a rischio caduta: è necessario scongiurare altri pericoli Alberi malati, sofferenti, a rischio caduta: è necessario scongiurare altri pericoli L'albro caduto in via Malcangi sembra un "avvertimento" della natura
1 Grosso albero cade nella notte in via Malcangi, nessun danno a cose o persone Grosso albero cade nella notte in via Malcangi, nessun danno a cose o persone Il tratto interessato chiuso alla circolazione
Lecci di piazza della Repubblica, Merra: «Chi risarcirà il danno arrecato alla nostra città per la morte di alberi secolari?» Lecci di piazza della Repubblica, Merra: «Chi risarcirà il danno arrecato alla nostra città per la morte di alberi secolari?» Per l'ex assessore il trattamento effettuato comporterà «solo ulteriore spreco di denaro pubblico»
Il carrubo è salvo: l'albero secolare di via Duchessa d'Andria torna a respirare Il carrubo è salvo: l'albero secolare di via Duchessa d'Andria torna a respirare Un vero e proprio monumento naturale per il quale fu lanciato un Sos
© 2001-2023 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.