Ospedale Trani
Ospedale Trani
Vita di città

PTA di Trani a rischio, «tante promesse ma poche certezze»

Dopo sette anni dall'istituzione del PTA, si mobilitano medici e operatori sanitari

Il PTA di Trani è a rischio? È la preoccupazione tangibile di un gruppo di cittadini, tra medici e operatori sanitari, in attività o in pensione, che hanno redatto una lunga e puntuale missiva indirizzata ai rappresentati istituzionali e politici tranese per mettere in evidenza tutte quelle criticità che potrebbero, nella peggiore delle ipotesi, condurre addirittura alla chiusura del presidio territoriALE di assistenza, replicando il triste epilogo dell'ex ospedale San Nicola Pellegrino.

«Sono passati circa sette anni da quando è stato firmato un protocollo di intesa fra il Comune di Trani, rappresentato dal Sindaco Amedeo Bottaro, e il Presidente della Regione Puglia Emiliano per l'istituzione a Trani di un PTA - scrivono i firmatari del documento - [...] Dopo una fase di crescita caotica ma comunque estremamente costruttiva, ora il PTA ha bisogno di un atto da parte della Regione che normi la veste giuridica del PTA nelle sue funzioni, caratteristiche e attribuzioni».

La preoccupazione si è concretizzata dopo la perdita del laboratorio di analisi, e il progressivo spostamento dell'attività chirurgica di oculistica a Bisceglie. «Episodi - scrivono - che ci riportano alla memoria quanto è successo in un passato ancora recente, quando dall'ospedale di Trani venivano spostati interi reparti e Personale fino... alla sua completa chiusura. Ci avviamo a rivedere lo stesso film con il PTA?».

«Da parte nostra chiediamo che la fotografia dell'esistente venga implementata con quelle strutture che pur essendo già previste non sono state ancora realizzate, vedi l'ospedale di comunità con 20 posti letto. Chiediamo inoltre la realizzazione di una struttura semiresidenziale (H 12) di assistenza per pazienti in età pediatrica affetti da Patologie di interesse Neuro-Psichiatrico, precisando che tali strutture sono state previste anch'esse sul BURP N 48 del 6.4.2020. Chiediamo inoltre che questo processo organizzativo venga completato con l'istituzione del PUA e con adeguati processi di informatizzazione».

Nella lettera concludono: «A conclusione di questo documento vogliamo dire al sindaco Amedeo Bottaro, alla consigliera regionale Debora Ciliento, al consiglio comunale tutto: attenzione, il PTA potrebbe diventare un gioiello prezioso per tutta la città se lo si farà crescere correttamente. Dovete difenderlo, anche a costo di dover alzare la voce!».

In allegato il testo integrale della lettera.
  • Ospedale
  • Sanità
Altri contenuti a tema
1 All'ospedale di Bisceglie mamma Rosaria partorisce il suo settimo figlio All'ospedale di Bisceglie mamma Rosaria partorisce il suo settimo figlio Una grande festa per la sua famiglia e il personale medico-sanitario del reparto di Ginecologia
Il tranese Nicola Petrarota nuovo dirigente dell'unità operativa di chirurgia senologica della mammella nell'Asl Bt Il tranese Nicola Petrarota nuovo dirigente dell'unità operativa di chirurgia senologica della mammella nell'Asl Bt La nota inviata dall'Azienda Sanitaria locale
Pta di Trani, dal 1° luglio interdetta area parcheggio servizio trasfusionale Pta di Trani, dal 1° luglio interdetta area parcheggio servizio trasfusionale I servizi saranno garantiti con autoemoteca
Va in pensione Cosimo Nenna, storico infermiere dello... storico Ospedale di Trani Va in pensione Cosimo Nenna, storico infermiere dello... storico Ospedale di Trani La dedica a un professionista serio stimato e amato dalla comunità da parte del collega Rino Negrogno
Pta Trani, Articolo97: "Dopo il Consiglio monotematico, promesse non mantenute" Pta Trani, Articolo97: "Dopo il Consiglio monotematico, promesse non mantenute" Per Covelli e Curci ad oggi non vi è stato alcun potenziamento
Asl Bat, da inizio anno ad oggi 42 donne hanno dichiarato atti di violenza Asl Bat, da inizio anno ad oggi 42 donne hanno dichiarato atti di violenza Il report nel corso di un incontro con tutte le istituzioni coinvolte
55 Etica e Politica chiede la costituzione di una Commissione Sanità votata in Consiglio Comunale Etica e Politica chiede la costituzione di una Commissione Sanità votata in Consiglio Comunale «Siamo caduti nel silenzio più profondo»
Sanità pugliese: diritto ai buoni pasto e recupero arretrati. La FSI-USAE attiva le vertenze nelle Asl Sanità pugliese: diritto ai buoni pasto e recupero arretrati. La FSI-USAE attiva le vertenze nelle Asl Le fonti normative e regolamentari del diritto alla pausa e alla mensa
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.