castello trani 9
castello trani 9
Politica

Puglia Imperiale, il Consiglio dice sì alla convenzione

Trani insieme altri Comuni otterrà un finanziamento di 300.000 mila euro

Il Consiglio comunale, con 26 voti favorevoli, ha approvato la convenzione finalizzata alla costituzione e gestione in forma associata di un'associazione (ex art.30 del D.Lgs n.267/2000), denominata "Associazione Puglia Imperiale" tra i Comuni di Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa di Puglia, Corato, Margherita di Savoia, Minervino Murge, Ruvo di Puglia, San Ferdinando di Puglia, Spinazzola, Terlizzi, Trani e Trinitapoli. L'associazione è finalizzata all'ottenimento di un finanziamento di 300.000 mila euro da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali dopo che quest'ultimo ha ammesso in graduatoria la proposta progettuale unitaria denominata "Illuminiamo la Puglia "Illuminiamo la Puglia Imperiale. Viaggio nelle terre di Federico II tra storia miti e leggende", presentata per l'intero territorio.

I 13 Comuni avevano, infatti, manifestato formalmente l'interesse a partecipare in forma associata alla procedura dell'avviso del Mibact, ed avevano candidato una proposta progettuale unitaria per l'intero territorio della "Puglia Imperiale", predisposta dall'Area promozione del turismo e del territorio del Patto Territoriale nord barese-ofantino, e trasmessa il 5 settembre scorso dal Comune di Corato (indicato come capofila) con la firma e l'approvazione di tutti i Comuni partecipanti.

L'iter procedurale prescrive che entro il 20 febbraio è necessario procedere con la formalizzazione della forma associativa tra i Comuni: ecco la necessità di approvare in Consiglio Comunale la convenzione, stipulata per lo svolgimento in modo coordinato delle azioni necessarie per la progettazione e realizzazione del progetto integrato di scala territoriale, in relazione alle opportunità offerte dalla programmazione del Po Fesr 2014-2020 della Regione Puglia. La quota annuale di partecipazione è pari a 2000 euro.

Criticità sul provvedimento sono state avanzate da alcuni esponenti dell'opposizione. Il consigliere De Toma ha contestato i pochi giorni avuti a disposizione per la lettura delle carte. Corrado invece ha avanzato dubbi su un'ipotetica supremazia del Comune di Corato. L'assessore Lignola ha rassicurato: «Si tratta di un finanziamento, quindi dovremmo essere tutti contenti. E' un'opportunità che stiamo dando al Comune di Trani. Sul Comune di Corato vigileremo». In merito ai presunti ritardi ha poi precisato: «La convenzione è arrivata l'8. Non ci sono ritardi: si tratta solamente di tempi tecnici». Al momento della votazione solo le consigliere Papagni e Di Lernia hanno espresso voto contrario.
  • Consiglio Comunale
  • Puglia Imperiale
Altri contenuti a tema
Scomparsa del consigliere De Laurentis e surroga, mercoledì torna a riunirsi il Consiglio comunale Scomparsa del consigliere De Laurentis e surroga, mercoledì torna a riunirsi il Consiglio comunale Sarà valutata l'ipotesi della convocazione di una seduta straordinaria causa emergenza Coronavirus
Scomparsa del consigliere De Laurentis, il sindaco: «È dura salutarti così. Trani perde una persona speciale» Scomparsa del consigliere De Laurentis, il sindaco: «È dura salutarti così. Trani perde una persona speciale» I messaggi di cordoglio della classe politica tranese
22 Lutto nella città di Trani, è deceduto il consigliere comunale Mimmo De Laurentis Lutto nella città di Trani, è deceduto il consigliere comunale Mimmo De Laurentis Storico esponente della Sinistra. Si è spento a causa di una malattia all'età di 60 anni
Quel consiglio a distanza, tra microfoni aperti e pochi palpiti... Quel consiglio a distanza, tra microfoni aperti e pochi palpiti... Il primo in versione telematica è terminato senza grandi sussulti
Il Consiglio comunale di Trani in modalità telematica, qui la diretta Il Consiglio comunale di Trani in modalità telematica, qui la diretta Tra i punti all'ordine del giorno l'approvazione del Dup 2020/2022
2 «A Trani attive sacche apologetiche del fascismo pronte ad entrare in Consiglio Comunale, si faccia chiarezza» «A Trani attive sacche apologetiche del fascismo pronte ad entrare in Consiglio Comunale, si faccia chiarezza» La denuncia di Libera, Anpi, Comitato Bene Comune e Cgil
Area via Di Vittorio, debiti fuori bilancio e cittadinanze onorarie: oggi in Consiglio comunale Area via Di Vittorio, debiti fuori bilancio e cittadinanze onorarie: oggi in Consiglio comunale Prima convocazione fissata questo pomeriggio alle ore 16.30
Cittadinanze onorarie e benemerite, giovedì 13 febbraio in Consiglio comunale Cittadinanze onorarie e benemerite, giovedì 13 febbraio in Consiglio comunale Tra i punti all'ordine del giorno anche il riconoscimento di debiti fuori bilancio
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.