Vita di città

Sabato 17 e domenica 18 Trani ricorda i fatti del 1943

Due giorni di appuntamenti a cura dell'amministrazione in collaborazione con Obiettivo Trani

L'amministrazione comunale di Trani, in collaborazione con l'associazione culturale "Obiettivo Trani" ha organizzato una serie di iniziative per ricordare i fatti accaduti il 18 settembre del 1943, due due giorni di appuntamenti in occasione del sessantaduesimo anniversario.

Si comincia sabato 17 settembre alle ore 18 nella sala consiliare di Palazzo Palmieri con una conferenza sul tema "I fatti di Trani del 18 settembre 1943 e i civili nella guerra". Relatore sarà il prof. Giuseppe Papagno (ordinario di storia contemporanea del dipartimento di storia dell'Università di Parma). Nel corso del dibattito l'associazione Archeoclub di Trani presenterà un documento filmato inerente la consegna da parte del Re Vittorio Emanuele III di onoreficenze ai personaggi legati alla vicenda del settembre 1943.



Il filmato verrà proiettato in sala e poi consegnato dal presidente dell'Archeclub, Giuseppe Ruggiero, al sindaco di Trani affinché venga custodito all'interno della biblioteca comunale. Al termine della conferenza verrà presentato il progetto per la realizzazione del monumento rievocativo dell'evento e sarà inaugurata la mostra storico-rievocativa dal titolo "1943: Trani e la sua storia. Ricordare, raccontare, meditare".

Il secondo appuntamento in programma è per domenica 18 settembre alle ore 11 in piazza della Repubblica con lo scoprimento della stele a ricordo degli accadimenti dell'epoca alla presenza della Fanfara dei bersaglieri del VII Reggimento di Bari. La città di Trani sarà lieta di ospitare per tali occasioni Heino Niehaus (soldato tedesco protagonista dell'episodio) e Kurtz Fritz Rainer, il figlio dell'ufficiale tedesco.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.