App per lo studio delle tartarughe
App per lo studio delle tartarughe
Ambiente

Salvataggio delle tartarughe marine: arriva l'app per un identikit istantaneo degli esemplari

Consegnati i primi smartphone ai pescatori di Trani e Bisceglie


Nuova iniziativa a favore dello studio e della salvaguardia delle tartarughe marine. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati consegnati i primi smartphone ai pescatori delle marinerie di Bisceglie e Trani che collaborano da diversi anni con il centro tartarughe marine WWF Molfetta. L'iniziativa nasce grazie al progetto Life EUROTURTLES che si tiene nei seguenti paesi: Italia, Croazia, Slovenia, Grecia, Cipro e Malta e a cui il centro molfettese sta lavorando da oltre un anno.

Il telefono cellulare è provvisto di una App, messa a punto dai partner del Life EuroTurtles, in grado di inviare in tempo reale, mediante uno scatto fotografico, la posizione geografica ed altri dati delle tartarughe in vita o no, sia in mare sia sulla battigia, a un database gestito dal museo di Zagabria, per studiare la distribuzione di questi animali.

L'evento che si è tenuto nel porto di Bisceglie ha visto la partecipazione di numerosi pescatori nonché del responsabile del centro tartarughe del Wwf Molfetta Pasquale Salvemini. Sempre nell'ambito dello stesso progetto, nel medio e basso Adriatico è in corso lo studio, anche con l'ausilio di droni, per la mappatura sistematica della presenza di tartarughe marine, nonché per l'individuazione di rotte migratorie ed eventuali zone di nidificazione. Anche questo progetto è curato dal centro recupero tartarughe marine del Wwf Molfetta.
La consegna degli smartphone ai pescatori di Trani e BisceglieLa consegna degli smartphone ai pescatori di Trani e BisceglieLa consegna degli smartphone ai pescatori di Trani e Bisceglie
  • WWF
Altri contenuti a tema
Il motopesca Poseidon di Trani salva una tartaruga di 70 kg Il motopesca Poseidon di Trani salva una tartaruga di 70 kg L'esemplare affidato alle cure del centro recupero di Molfetta
Delfino spiaggiato: un pescatore cerca di salvarlo, ma è troppo tardi Delfino spiaggiato: un pescatore cerca di salvarlo, ma è troppo tardi Sul posto il 118 di Canosa per aiutare il "soccorritore"
Numero verde per i reati ambientali, arrivano i dati definitivi Numero verde per i reati ambientali, arrivano i dati definitivi Domani conferenza stampa nella sede dell'associazione Rangers a Bari
Un'altra tartaruga salvata dal "Poseidon" Un'altra tartaruga salvata dal "Poseidon" È la terza recuperata dal motopesca tranese in due settimane
Reati ambientali, la Bat terza Provincia per segnalazioni Reati ambientali, la Bat terza Provincia per segnalazioni Mare e coste, i casi più denunciati sono Boccadoro ed ex Memonada
I rappresentanti del WWF hanno incontrato il sindaco di Trani I rappresentanti del WWF hanno incontrato il sindaco di Trani «Riconoscere Boccadoro come sito di importanza comunitaria»
WWF Puglia, appello al sindaco per Boccadoro WWF Puglia, appello al sindaco per Boccadoro Tante segnalazioni: c'è anche chi si lava l'auto con l'acqua sorgiva
Mare a Trani, ancora tanti disagi Mare a Trani, ancora tanti disagi Nuovo report del Wwf. La mappa delle denunce
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.