Vita di città

Statale Trani - Andria: sbloccati i fondi

Il presidente Divella lo comunica a Trani. Soddisfatto Caffarella.

Un incontro proficuo in cui si è discusso di sesta provincia e di quali iniziative siano state messe in campo dalla Giunta Divella per la Città di Trani. E' quello che si è svolto la scorsa sera a Trani, nel quale sono stati affrontati alcune problematiche che interessano la nostra Città.

Strada provinciale Andria- Trani, situazione della Stp e dismissione delle proprietà provinciali presenti sul territorio tranese, sono stati oggetto di un franco scambio di battute tra il presidente Divella e, tra gli altri, del capogruppo al Comune di Trani per la Margherita, Franco Caffarella, che fu candidato per il Partito di Rutelli alle scorse Provinciali .

"E' stato un incontro proficuo che tanto piu' era necessario per la difficile comunicazione, registrata, almeno a Trani, per le iniziative già messe in atto dall'Amministrazione Divella per la nostra Città. Il fatto di non essere rappresentati, come Città, nel Consiglio Provinciale di Bari, ha di fatto, creato dei coni d'ombra su una azione amministrativa che invece è particolarmente incisiva per il Nord barese" afferma in una nota Caffarella. "Divella, da persona estremamente concreta ci ha comunicato che è stato stilato un programma di interventi e dismissioni per quanto riguarda i beni di proprietà dell'attuale provincia di Bari da destinare alla sesta provincia (per Trani l'Istituto Psico-pedagogico). Ha comunicato che ha chiesto ed ottenuto che già da ora la Bat sia rappresentata nell'UPI (unione delle Province italiane) così come lo è nella Giunta con l'assessorato ad hoc affidato a Vincenzo Caldarone. Ha informato che i bilanci della Stp non sono ottimali e perciò intende operare un deciso intervento per il risanamento della società che vede una partecipazione azionaria di Trani per il 49%. In piu' si è detto pronto a confrontarsi, supplendo all'assenza di consiglieri tranesi, come consigliere di Trani, per le problematiche di interesse provinciale.

In quest'ottica, la notizia piu' importante e per a quale personalmente gli ho espresso la piu' viva soddisfazione è che finalmente i lavori della Provinciale Andria-Trani possono essere cantierizzati. Si è infatti concluso nei giorni scorsi un iter amministrativo difficile e nel quale, con atti concreti, questa Amministrazione Provinciale, ha saputo cogliere importanti sinergie. La Regione ha firmato a Roma, con l'assessore ai Trasporti Mario Loizzo la convenzione che permetterà di usufruire di 18 milioni di euro dei Fondi Cipe per il Piano Regionale dei Trasporti a cui vanno ad aggiungersi i 4 milioni di Euro già stanziati dall'Amministrazione Provinciale e ricavati dall'avanzo di amministrazione 2003 della Giunta Vernola. E' intendimento del Presidente Divella procedere il piu' speditamente possibile verso l'avvio degli interventi su questa strada che potrà finalmente diventare piu' sicura collegando due capoluoghi dell nuova provincia Bat. Come rappresentante della Città che già con l'Amministrazione Vernola si era interessato del problema ( allegato 1 ) è un motivo di sincera soddisfazione aver appreso questo significativo risultato. Abbiamo chiesto al presidente Divella di seguire perciò, con il delegato al ramo, l'amico Nicola Terlizzese, che ringraziamo per il lavoro scrupoloso svolto in questo mandato, il piu' possibile questa opera, per una sollecita indicazione dei tempi di intervento e cantierizzazione."
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.