Reddito d'inclusione
Reddito d'inclusione
Vita di città

Tari 2018, segnalati alcuni errori di calcolo sulle bollette della tassa rifiuti

I cittadini devono controllare se la riduzione è stata applicata in modo corretto

Sono stati segnalati alcuni errori di calcolo sulle bollette della tassa rifiuti (TARI) 2018, relativamente al mancato riconoscimento della riduzione del 30% (parte fissa e parte variabile) sull'unità abitativa dei nuclei familiari composti da un unico componente.

Al fine di verificare la correttezza della bolletta ricevuta, l'ufficio tributi dell'Ente invita i contribuenti (singoli occupanti) a verificare a pagina 2 della stessa, nella tabella denominata "Elenco immobili condotti", all'ottava colonna, denominata "Riduzione (%)", se è stata correttamente calcolata la riduzione del 30%. Qualora la riduzione non fosse stata prevista, è possibile richiedere il ricalcolo della bolletta o allo sportello, negli orari stabiliti di apertura al pubblico. Onde evitare attese, le richieste di verifica e ricalcolo possono essere presentate anche a mezzo mail all'indirizzo responsabile.tributi@cert.comune.trani.bt.it.

I contribuenti interessati agli eventuali ricalcoli delle bollette sono inoltre invitati a non considerare l'imminente scadenza della prima rata (o rata unica) prevista per il 31 maggio 2018, in quanto, nei casi di pagamenti tardivi, non ad essi imputabili, non verranno addebitate né ulteriori spese, né interessi e né sanzioni.

Consulenti, Caaf e patronati cittadini, qualora avessero necessità di avanzare richieste di ricalcolo su più posizioni, potranno inviare l'elenco dei nominativi sui quali è necessaria la verifica e l'eventuale ricalcolo delle bollette TARI 2018. Sarà cura dell' ufficio tributi provvedere alle dovute verifiche ed agli eventuali ricalcoli. L'ufficio si scusa per l'eventuale disagio arrecato.
  • Tari
Altri contenuti a tema
Rinviato il pagamento della Tari: ecco le nuove scadenze Rinviato il pagamento della Tari: ecco le nuove scadenze La prima rata entro il 30 settembre 2020
1 Tari, prorogata la scadenza della prima rata Tari, prorogata la scadenza della prima rata Il pagamento della tassa dei rifiuti entro il 30 settembre 2020
1 Ricalcolo e adeguamento della Tari, ora è possibile scaricare la domanda Ricalcolo e adeguamento della Tari, ora è possibile scaricare la domanda Il candidato sindaco Laurora comunica modalità e informazioni
Tari, Unibat: «Agevolazioni anche per le imprese di Trani in difficoltà» Tari, Unibat: «Agevolazioni anche per le imprese di Trani in difficoltà» Montaruli invita il Comune ad una modifica regolamentare
Agevolazioni Tari 2020, c'è tempo fino al 28 febbraio per presentare domanda Agevolazioni Tari 2020, c'è tempo fino al 28 febbraio per presentare domanda Riduzioni ed esenzioni per famiglie a basso reddito
Riduzione tariffe Tari, soddisfatte le associazioni di categoria Riduzione tariffe Tari, soddisfatte le associazioni di categoria Ed aggiungono: «Auspichiamo che dal 1° Luglio 2019 parta la raccolta differenziata porta a porta»
Irpef e Tari, il Consiglio comunale di Trani approva la riduzione delle aliquote Irpef e Tari, il Consiglio comunale di Trani approva la riduzione delle aliquote Il sindaco Bottaro: «Una bella pagina di storia politica cittadina»
A proposito di Tari, Fratelli d'Italia: «Nulla ci viene detto sul nuovo contratto di servizio tra Comune e Amiu» A proposito di Tari, Fratelli d'Italia: «Nulla ci viene detto sul nuovo contratto di servizio tra Comune e Amiu» Il partito tranese: «Nessuna risposta precisa su trasporti, parcheggi, piano delle coste ed altro»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.