Conferenza Procura 23_07_2014
Conferenza Procura 23_07_2014
Cronaca

Truffe online, sei persone coinvolte e denunce da tutt'Italia

La Procura di Trani blocca un sistema che in due anni aveva fruttato 40.000 euro

Eseguite nella notte le misure cautelari accolte dal gip Angela Schiralli della Procura di Trani riguardanti sei persone incensurate, operai e "onesti" lavoratori nella vita di tutti i giorni, al centro di un giro di truffe online con ramificazioni in tutt'Italia. La procedura era semplice: adescavano i clienti pubblicando su siti di e-commerce (subito.it, ebay, vivastreet, kijiji e altri) annunci di vendita di cellulari e articoli sportivi, incassando le somme richieste senza mai spedire gli oggetti.

Le indagini, portate avanti dai Carabinieri della Compagnia di Barletta e della Stazione di Canosa di Puglia, hanno raccolto e collegato ben 70 denunce, a cui sono stati collegati, come prove, numerosissimi altri casi purtroppo non denunciati dalle vittime. I coinvolti assicuravano espressamente gli interessati all'acquisto sulla bontà della transazione e sul rapido invio dell'oggetto, fornendo in molti casi anche falsi dati relativi alla tracciabilità dei pacchi spediti attraverso corriere, pacchi in realtà mai inviati, e fornendo agli stessi anche i numeri di telefono a loro intestati, al fine di rassicurarli ulteriormente così ottenendo la ricarica della somma su carte di credito prepagate che erano intestate anche a false identità (Monopolo Emilia uno degli alias utilizzati). Il circuito vizioso aveva fruttato al gruppo ricavi per ben 40.000 euro nel corso di due anni d'attività.

I Carabinieri coinvolti nell'operazione hanno voluto dare alcuni consigli per difendersi da questi pericoli: preferire sempre i prodotti nuovi rispetto a quelli "quasi nuovi" con leggero sconto; far sempre delle ricerche sui venditori, forum e social network possono essere un'utile arma di prevenzione; scegliere modalità di pagamento sicure (carte di credito che non siano ricaricabili, PayPal tramite sito ufficiale, contrassegno, pagamento a mano dopo aver esaminato il prodotto).
Truffe online, la conferenza stampa in ProcuraTruffe online, la conferenza stampa in ProcuraTruffe online, la conferenza stampa in ProcuraTruffe online, la conferenza stampa in ProcuraTruffe online, la conferenza stampa in Procura
I coinvolti nelle operazioni:

- Albanese Marco, nato a Barletta il 30.06.1986;
- Albanese Stefano, nato a Canosa di Puglia il 21.04.1989;
- Albanese Daniele, nato a Barletta il 26.09.1984;
- Albanese Patrizia, nata a Barletta il 09.02.1981;
- Albanese Antonio, nato a Barletta il 25.10.1972;
- Lorusso Giuseppe, nato a Canosa di Puglia il 24.06.1990.
  • Arresto
  • Truffa
Altri contenuti a tema
Un arresto a Trani per possesso di 100 grammi di cocaina Un arresto a Trani per possesso di 100 grammi di cocaina Nel corso delle operazioni di controllo della Sezione antidroga della Squadra Mobile e del locale commissariato
Spaccio di sostanze stupefacenti: arrestato un dipendente comunale di Trani Spaccio di sostanze stupefacenti: arrestato un dipendente comunale di Trani Il 37enne nascondeva in casa 110 grammi di Marijuana
Tentata estorsione, di nuovo in carcere Lomolino Tentata estorsione, di nuovo in carcere Lomolino Le indagini svolte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari
Tenta due volte di uccidere il suo titolare, agguato sul porto di Trani Tenta due volte di uccidere il suo titolare, agguato sul porto di Trani Ferito ad un braccio un pescatore 46enne, arrestato un 40enne
Traffico internazionale di stupefacenti: arrestate 43 persone Traffico internazionale di stupefacenti: arrestate 43 persone Operazione della DIA di Bari tra Puglia e Albania
Furto di merci in autostrada, arrestate 10 persone: c'è anche un tranese Furto di merci in autostrada, arrestate 10 persone: c'è anche un tranese Recuperata la refurtiva del valore di 50mila euro, l'operazione in Emilia Romagna
Arresti per estorsione, la soddisfazione di de Scisciolo Arresti per estorsione, la soddisfazione di de Scisciolo Plauso alle forze dell'ordine anche da parte dell'Antiracket di Molfetta
Blitz all'alba, smantellata la banda delle estorsioni Blitz all'alba, smantellata la banda delle estorsioni Operazione delle forze dell'ordine, diversi gli arresti. Seguiranno aggiornamenti
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.