bbf e b c a ae a caf
bbf e b c a ae a caf
Eventi e cultura

Venerdì all'Anmi la storia dei marinai tranesi sulla Regia Corazzata Roma

Una vicenda appassionante della Seconda Guerra Mondiale


Ci sono eventi storici che non possono essere dimenticati, anzi vanno valorizzati grazie a chi si dedica a studiarne i passaggi e le dinamiche. La conferenza storica che si terrà a Trani il 2 settembre alle 19,30 presso il lido A.N.M.I. ha il preciso intento di riportare alla memoria della comunità e del territorio un episodio tragico avvenuto l'8 settembre del 1943. L'incontro, gratuito e aperto al pubblico, ha come titolo :
"8 settembre 1943: il dramma della regia corazzata Roma". Dopo i saluti istituzionali, l'incontro avrà come relatore Michele Fiorentino, 1^ Lgt(R) della Marina Militare, che condurrà un'attenta analisi con approfondimenti circa il tragico evento storico nel quale persero la vita anche militari originari di Trani. Abbiamo chiesto al relatore, studioso appassionato della storia della Regia Marina, di darci qualche cenno sull'episodio storico oggetto dell'incontro. Ecco cosa ci ha detto.

« L'otto settembre 1943 ricorda l'annuncio dell'armistizio comunicato via radio con un proclama del Maresciallo Badoglio- ci ha così raccontato Michele Fiorentino. Un armistizio firmato in segreto molto tempo prima, che causò un collasso delle Forze Armate Italiane e divise il paese oramai allo sbando. Dopo poche ore d'illusione e festeggiamenti per la guerra terminata, gli italiani scoprirono amaramente che le armate tedesche, presenti in Italia da amici o alleati, si trasformarono in crudeli nemici.
Si svilupparono in tutta Italia da Nord a Sud violenti scontri, rappresaglie militari, fucilazioni che ben presto sfociarono in una guerra civile.
La flotta della Regia Marina, secondo le direttive impartite dall' armistizio e dal promemoria Dik, doveva lasciare i porti nazionali e raggiungere i porti alleati assegnati per arrendersi rispettando procedure imposte. Ma avvenne qualcosa di drammatico a bordo delle regie navi. La mia conferenza storica ne traccerà i particolari». L'incontro storico sarà opportuna occasione per soffermarsi su elementi legati al drammatico momento e opportuni approfondimenti. Michele Fiorentino, unico relatore della serata. Leggerà alcune testimonianze dei superstiti redatte all'epoca dalla Commissione e altre consegnate da altri marinai alle famiglie in punto di morte. Realtà e descrizioni concernenti gli accadimenti che, come ci ha detto lo scrittore Fiorentino,
a sentirle raccontare, così minuziosamente, sprigionano forti emozioni. In questa circostanza saranno ricordati i marinai originari della città di Trani deceduti di sulla Regia Nave Roma. A loro saranno rivolti gli Onori del pubblico convenuto.
  • Storia di Trani
Altri contenuti a tema
Il 18 luglio si inaugura la mostra di arte ebraica "La notte dipingevo quadri rossi" Il 18 luglio si inaugura la mostra di arte ebraica "La notte dipingevo quadri rossi" In esposizione ci saranno 23 opere di Jacob Vassover, Samuel “Shmuel” Shmutler e Simcha Nornberg
1 Trani dice addio all'Hotel Royal, al suo posto una struttura residenziale Trani dice addio all'Hotel Royal, al suo posto una struttura residenziale Avviate le attività di demolizione. Possibili disagi alla circolazione
2 maggio 1985, 39 anni fa la visita di Lady Diana e il principe Carlo a Trani 2 maggio 1985, 39 anni fa la visita di Lady Diana e il principe Carlo a Trani Ripercorriamo quel giorno con il reportage fotografico di Giovanni Pansini
11 Spicchi di “storia dimenticata”: la lastra sepolcrale di Alessio di Grifone Spicchi di “storia dimenticata”: la lastra sepolcrale di Alessio di Grifone Luce sulle condizioni di una situazione dimenticata
Siamo solo custodi, sabato nuovo appuntamento alla scoperta della chiesa di San Martino Siamo solo custodi, sabato nuovo appuntamento alla scoperta della chiesa di San Martino I partecipanti avranno l'opportunità di immergersi nella storia della chiesa dedicata al santo, seguendo un percorso curato da Andrea Moselli
«La nostra storia è incisa nella pietra»: in arrivo “Le epigrafi di Trani” «La nostra storia è incisa nella pietra»: in arrivo “Le epigrafi di Trani” Le parole della guida locale Moselli ai microfoni di Trani Viva
Un segna tempo, ancora, senza tempo Un segna tempo, ancora, senza tempo Persiste lo stallo delle condizioni dell’antico orologio di San Rocco
Trani ricorda l'eccidio di Kos, scoperta stele commemorativa all'esterno della caserma Lolli Ghetti Trani ricorda l'eccidio di Kos, scoperta stele commemorativa all'esterno della caserma Lolli Ghetti La cerimonia questa mattina alla presenza delle istituzioni civili e militari
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.