Aiuola
Aiuola
Ambiente

Verde pubblico, aiuola adottata da un privato in via Enrico de Nicola

Bottaro: «Auspichiamo che altri possano seguire l'esempio di questi concittadini virtuosi»

Dopo le due aiuole sul lungomare di recente prese in carico da altrettante aziende operanti in città (Unipol Rental e Iuris Investigazioni), le nobili prassi di adozione delle aree verdi cittadine da parte dei privati registrano una prima volta nel quartiere di Pozzopiano (esattamente in via Enrico de Nicola) con l'adozione di un'aiuola a cura del centro di assistenza ElettroLab di Silvio Belfiore nell'ambito della iniziativa comunale "Adotta un'aiuola".

Al privato che si è fatto carico della custodia e della manutenzione di questa area verde di proprietà del Comune di Trani è giunto il messaggio del sindaco, Amedeo Bottaro: "La gestione del decoro urbano nelle città rappresenta per tutti i Comuni una sfida spesso impari, in relazione a quanto c'è da fare ed alle risorse umane ed economiche a disposizione. In questi giorni abbiamo in campo anche i percettori del reddito di cittadinanza, impegnati in progetti utili alla comunità rivolti proprio alla cura del verde. E' fondamentale però, oltre ad atteggiamenti responsabili da parte dei cittadini, l'aiuto di tutti. Grazie alla collaborazione di associazioni, singoli cittadini ed imprenditori, la Città di Trani potrà mostrare una immagine ancora più bella, guadagnando in accoglienza e vivibilità. Auspichiamo che altri possano seguire l'esempio di questi concittadini virtuosi che oggi doverosamente ringraziamo".

"Stiamo riscontrando un rinnovato entusiasmo di commercianti e cittadini nei confronti di questa iniziativa" spiega l'assessore alla transizione ecologica e ambiente, Pierluigi Colangelo. "Nelle ultime settimane sono pervenute altre tre richieste alle quali stiamo dando immediatamente corso. E' un segnale importante che testimonia una volontà di collaborazione essenziale in un momento storico in cui tutti sono chiamati ad avere cura ed attenzione del territorio".

Un plauso all'iniziativa giunge anche dal segretario cittadino di Sinistra Italiana, il consigliere comunale Luca Morollo: "Fin dal 2015 questa Amministrazione ha portato avanti importanti azioni per disciplinare ed incentivare forme di collaborazione con i cittadini per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani. L'approvazione del regolamento sui Beni condivisi ne è la dimostrazione più lampante. Non solo. Abbiamo riattivato politiche di partecipazione attiva funzionali al recupero di aree verdi degradate o trascurate. Negli ultimi anni c'è stato un forte impulso in tal senso con interventi in tutte le zone della città, dalla periferia nord al lungomare. Oggi diciamo grazie ad un giovane imprenditore che ha voluto adottare un'aiuola nel quartiere di Pozzopiano, un esempio positivo che ci auguriamo possa essere imitato da altri".
  • Verde pubblico
Altri contenuti a tema
"L'erba è alta ormai lo so" cantavano i Dik Dik: il consigliere Di Leo denuncia "le pessime condizioni del verde" "L'erba è alta ormai lo so" cantavano i Dik Dik: il consigliere Di Leo denuncia "le pessime condizioni del verde" "Centinaia di migliaia di euro per la manutenzione del verde: questi sono i risultati"
Rischio incendi, un cittadino esorta il Comune ad emanare l'ordinanza estiva Rischio incendi, un cittadino esorta il Comune ad emanare l'ordinanza estiva «Annoso problema che periodicamente si presenta e viene puntualmente disatteso o posticipato»
«Da città al verde a città verde»: la denuncia del consigliere Andrea Ferri «Da città al verde a città verde»: la denuncia del consigliere Andrea Ferri «Non comprendo perché questa manutenzione non sia svolta con regolarità da Amiu»
Il decoro urbano, questo sconosciuto, pubblico o privato che sia Il decoro urbano, questo sconosciuto, pubblico o privato che sia Troppi scorci di degrado in un panorama di grande bellezza
Assenza di manutenzione degli alberi in via Borsellino, disagi per i residenti Assenza di manutenzione degli alberi in via Borsellino, disagi per i residenti Si richiedono urgenti lavori di potatura e disinfestazione
5 Erbacce o ikebana? Per il consigliere Giovanni Di Leo occorre un "cambio di sensibilità" Erbacce o ikebana? Per il consigliere Giovanni Di Leo occorre un "cambio di sensibilità" "Mi colpisce l' indifferenza con la quale i miei concittadini ormai guardano la nostra realtà"
1 Di Leo: "Situazione del verde pubblico disastrosa: lo dico usando le parole di Legambiente Trani" Di Leo: "Situazione del verde pubblico disastrosa: lo dico usando le parole di Legambiente Trani" L'esponente della Lega punta l'indice contro la gestione fallimentare del settore
4 Alberi abbattuti e nuovi palazzi: "Verde vs architettura?" Alberi abbattuti e nuovi palazzi: "Verde vs architettura?" Il commento e le richieste del Comitato Lungomare C. Colombo - via Malcangi
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.