Dardo

L'ipotesi nera

Riposa in pace il pronto soccorso

Naturalmente, troppo semplice da immaginare, la vignetta di questa settimana di Dardo è riferita alla "probabile chiusura del Pronto soccorso da parte della Regione Puglia". E di seguito uno stralcio della rubrica settimanale di Giovanni Ronco strettamente collegato all'episodio: «No, basta. È il colmo. Ora pure la liquefazione del Pronto Soccorso si profila nella lunga sottrazione di beni utili, di primaria necessità e beni opzionali, comunque essenziali, come quelli culturali, per la vita d'una città come Trani. L'assalto alla diligenza, lo spettacolo d'una città che viene via via spogliata di tutto ciò che ha scritto la sua storia ordinaria e straordinaria, continua attraverso un'impressionante progressione di vuoti, mancanze, assenza delle istituzioni e di chi deve o dovrebbe rappresentarci. Passi per la mancanza cronica d'un parlamentare o di un rappresentante regionale (quest'ultimo quanto avrebbe, forse, potuto essere utile contro gli assalti alla "diligenza sanità"), ma le allarmanti "diapositive" (ora nell'era renziana vanno di moda le slide) della discarica disattivata, del mare marrone che continuano a certificarci pulito, di due cinema abbandonati da anni, ora anche di un Pronto Soccorso vicino alla chiusura, sono i segnali inequivocabili d'una decadenza senza fine, che non trova risposte, soluzioni, slanci da parte chi è stato scelto per guidare questa città».
Dardo - Pronto Soccorso
  • Asl Bat
  • Pronto Soccorso
Altri contenuti a tema
L'Asl Bat al Forum Mediterraneo in Sanità L'Asl Bat al Forum Mediterraneo in Sanità In programma fino al 20 settembre a Bari
1 Nuova automedica a Trani, Delle Donne: «Infondata e fuorviante l'istanza di annullamento avanzata dalle associazioni» Nuova automedica a Trani, Delle Donne: «Infondata e fuorviante l'istanza di annullamento avanzata dalle associazioni» «Abbiamo fatto un affidamento diretto per un periodo di tempo molto limitato per ragioni di urgenza e necessità»
1 Nell'Asl Bat al via una nuova organizzazione dipartimentale Nell'Asl Bat al via una nuova organizzazione dipartimentale Delle Donne: «Una rivoluzione in termini organizzativi, un nuovo assetto aziendale che garantirà maggiore efficacia ed efficienza»
Asl Bat, approvato il piano aziendale per le liste d'attesta Asl Bat, approvato il piano aziendale per le liste d'attesta Delle Donne: «Abbiamo individuato strumenti e metodo di collaborazione tra tutti gli attori del sistema»
Asl Bat, in arrivo un radiofarmaco innovativo per i tumori nueroendocrini Asl Bat, in arrivo un radiofarmaco innovativo per i tumori nueroendocrini Oggi la presentazione al "Dimiccoli" di Barletta
Come stanno i dipendenti? L'Asl partecipa ad un'indagine di clima interno Come stanno i dipendenti? L'Asl partecipa ad un'indagine di clima interno L'iniziativa promossa dalla Regione Puglia e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa
Liste di attesa, Delle Donne (Asl Bt): ​«Al lavoro per garantire il diritto all'erogazione corretta e nei tempi giusti» Liste di attesa, Delle Donne (Asl Bt): ​«Al lavoro per garantire il diritto all'erogazione corretta e nei tempi giusti» Ed aggiunge: ​«Siamo consapevoli delle difficoltà presenti ma la nostra attenzione è massima»
Rapporto tumori, nella Bat si ammala un uomo su tre e una donna su quattro Rapporto tumori, nella Bat si ammala un uomo su tre e una donna su quattro Reso noto il lavoro svolto dall'unità operativa complessa di Epidemiologia e Statistica
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.