Inbox

Lido Matinelle, accesso al mare bloccato e "divieto" di parcheggio

Lettera in redazione di Giuseppe Miglio

Gentilissimi lettori,

Venerdì 18 Luglio mi sono recato al mare con la macchina in compagnia di due signore ed una bimba di 3 anni. Volevamo parcheggiare all'interno del parcheggio delle Matinelle per poi procedere a piedi verso gli scogli oltre il lido attrezzato.

Il custode del Parcheggio ci ha impedito di utilizzare il servizio, nonostante noi avessimo scelto di pagare la tariffa, sostenendo che l'aria è di proprietà privata e l'utilizzo del parcheggio è riservato solo a coloro che pagano il ticket per l'accesso al Lido. Il custode ci consigliava anche di utilizzare un parcheggio abusivo a 500 metri, a quel punto gli ho detto che non potevano impedire l'accesso al mare e che io sarei andato a parcheggiare altrove, ma che le signore con la bambina sarebbero scese ed attraversando il parcheggio avrebbero raggiunto il mare. Il custode ce lo ha impedito ed ha continuato a sostenere che il Lido è di proprietà privata e che l'accesso mediante attraversamento al mare è impedito al di fuori dei frequentatori paganti del Lido.

Io vivo da sempre a Trani e so che le Matinelle sono di proprietà comunale, so che per legge l'accesso al mare deve essere garantito e che il comune deve tutelare questo diritto dei cittadini, infine so che il buon senso dovrebbe impedire di far fare ad una bimba di tre anni 1 km per raggiungere il mare sotto il sole e con una temperatura di 38°.

Il 16 Febbraio del 2001, La Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione , ha sentenziato, a proposito di sbarramenti, paletti, recinzioni e cancelli, che "Nessuna proprietà privata e per nessun motivo può impedire l'accesso al mare alla collettività se la proprietà stessa è l'unica via per raggiungere una determinata spiaggia". A maggior ragione nessun privato può impedire l'accesso al mare installando cancelli su una proprietà demaniale.

Il Sindaco di Trani ha l'obbligo di intervenire con una propria ordinanza e disporre la rimozione "definitiva" di questi cancelli e garantire il libero passaggio ai cittadini verso il mare. Qualora si continuasse a tollerare questa illecito comportamento, l'Amministrazione Comunale potrebbe essere chiamata a rispondere di "omissione di atti d'ufficio". E questo vale non solo per Le Matinelle, ma per tutta la litoranea verso Bisceglie dove piccoli proprietari molto spesso costruendo cancelli e costruzioni abusive hanno privatizzato la costa Tranese a discapito della collettività. Inviterai anche le forze dell'ordine preposte a verificare che i biglietti staccati al parcheggio siano effettivamente fiscalizzati a me son sembrati tagliandi non fiscali.
  • Mare
  • Accessi al mare
  • Lido Matinelle
Altri contenuti a tema
Da Ariscianne al Castello di Trani: il tratto di mare sarà analizzato e ripulito Da Ariscianne al Castello di Trani: il tratto di mare sarà analizzato e ripulito Le attività nell'ambito del progetto "Ri-abi(li)tiamo la costa marittima"
Amici del mare, ripulito il tratto di costa tra Castello e Cattedrale Amici del mare, ripulito il tratto di costa tra Castello e Cattedrale Raccolti ben 33 sacchi di rifiuti. In acqua le operazioni del gruppo sub
Amici del mare, domenica nuova pulizia sul tratto di costa tra Castello e Cattedrale Amici del mare, domenica nuova pulizia sul tratto di costa tra Castello e Cattedrale L'iniziativa si svolgerà dalle 8 alle 12
5 Un’altra stagione da città pseudoturistica Un’altra stagione da città pseudoturistica Mazza e panella di Giovanni Ronco
3 Mercato sotto i ponti e accesso al mare negato: è due in pagella Mercato sotto i ponti e accesso al mare negato: è due in pagella I voti (bassissimi) della settimana di Giovanni Ronco
1 Dal 10 di Deborah Palumbo allo 0 del mare sporco: le pagelle Dal 10 di Deborah Palumbo allo 0 del mare sporco: le pagelle Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
2 Bottaro: ecco cosa ha fatto per Trani. Il video diventa subito virale Bottaro: ecco cosa ha fatto per Trani. Il video diventa subito virale La costa ancora protagonista. Guarda qui lo spot integrale
2 Spiaggia Vittoria Grande colma di rifiuti: i bagnanti si trasformano in operatori ecologici Spiaggia Vittoria Grande colma di rifiuti: i bagnanti si trasformano in operatori ecologici Un cittadino denuncia: «Mancano i bidoni e la pulizia giornaliera»
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.