Taxi
Taxi
Mazza e panella

Incentivare il lavoro, che fine ha fatto il bando noleggio con conducente?

Mazza e panella di Giovanni Ronco

In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da parte di rappresentanti del mondo del commercio e del lavoro. Si è sempre saputo che un'amministrazione non può sostituirsi ad un ufficio del lavoro, ma è anche vero che il lavoro avrebbe bisogno di un minimo d'incentivo e non di "gambe tagliate". Ad esempio: nella memoria di cronista e in quella di migliaia di cittadini e lettori che ci seguono con fedeltà, luccicano ancora gli annunci "trionfali" legati alla grande partenza del servizio di conducente con noleggio.

"Tutti vogliono il noleggio" era uno dei titoli, se non ricordiamo male. Forse Fabri Fibra quando ha cantato "tutti vogliono un fenomeno", deve essersi ispirato a Trani. Insomma: noleggio con conducente di qua, noleggio con conducente di là: si annunciavano, con la cetra e con la tromba, 28 posti a disposizione, cento domande arrivate. Era l'estate. Chi, di lì a poco, come il sottoscritto, aveva cominciato a mandare segnali d'allarme, in quanto il tempo passava ed il servizio non partiva, dovette beccarsi le solite rampogne dell'amministrazione, con tanto di minacce di querela private, ormai c'ho fatto il callo, pubbliche smentite, alle quali non rispondo più, in quanto i fatti anticipati poi si verificano, proprio come in questo caso, quindi vale la pena gustarsi sempre il "post – smentita", nel senso di quello che avviene dopo la smentita.

Intanto tra una chiacchiera e l'altra, mese dopo mese, tra un annuncio e l'altro, il servizio non è ancora partito, 28 lavoratori aspettano segnali ed uno di loro è convinto che "il bando verrà ormai ritirato". Tutti in attesa. Nessuno ne parla più. E quel po' di lavoro che l'amministrazione avrebbe potuto portare, langue. Non c'è. A proposito di incoraggiamento ed incentivi nei confronti dei commercianti, uno di questi ci segnala che nelle ultime ore sono state inflitte multe salatissime, quanto inaspettate, nei confronti di vari esercizi, colpevoli di non aver comunicato in tempo al Comune, l'inizio del periodo dei saldi. Ora è giusto che la legge sia osservata, ma pensiamo anche che in periodi non facili specie per il piccolo commercio, spesso "schiacciato" dai grandi centri commerciali e alle prese con le tasse "taglia vita", un minimo di elasticità potesse manifestarsi da parte della stessa amministrazione.
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Trani ricorda Falcone con un lenzuolo bianco esposto da Palazzo di Città Trani ricorda Falcone con un lenzuolo bianco esposto da Palazzo di Città Il gesto simbolico per omaggiare l'impegno del magistrato contro la mafia
2 Amministrazione comunale: quando l'asso nella manica sono i buoni dirigenti Amministrazione comunale: quando l'asso nella manica sono i buoni dirigenti I migliori risultati con personale preparato e scrupoloso
Prevenzione incendi estivi, il Comune di Trani pubblica l'ordinanza Prevenzione incendi estivi, il Comune di Trani pubblica l'ordinanza Dovranno essere rimossi elementi o condizioni che possono rappresentare pericolo per l'incolumità e l'igiene pubblica
5 Contributo libri di testo in pagamento: si comincia lunedì prossimo Contributo libri di testo in pagamento: si comincia lunedì prossimo Redatto un calendario per consentire l'accesso contingentato in banca
Uffici comunali, prorogate le precedenti disposizioni fino al 17      Uffici comunali, prorogate le precedenti disposizioni fino al 17     Accesso al pubblico consentito solo in alcuni uffici
Esercizi commerciali chiusi venerdì 1 e domenica 3 maggio Esercizi commerciali chiusi venerdì 1 e domenica 3 maggio Aperture consentite il 2, asporto dalle 8 alle 21
1 Aumenta la tensione a Palazzo di città, mantenere la calma Aumenta la tensione a Palazzo di città, mantenere la calma Si eviti d'inasprire gli animi, con polemiche e risentimento diffuso
Esercizi commerciali chiusi il 25 e 26 aprile ed il Primo e 3 maggio: ora è ufficiale Esercizi commerciali chiusi il 25 e 26 aprile ed il Primo e 3 maggio: ora è ufficiale Il sindaco Bottaro firma l'ordinanza
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.