Tennis

E’ il tarantino Fabbiano la sorpresa della 9ª "Trani Cup"

A Cipolla il derby azzurro con il fiorentino Azzaro

Thomas Fabbiano è la vera sorpresa di una "Trani Cup – Trofeo Mister Toto" a trazione italiana. Lo junior azzurro allenato dal maestro Mario Pierri, è sceso in campo per nulla intimorito dal gap che lo separava, nella classifica internazionale del circuito, dal suo avversario, il qualificato francese Josselin Ouanna.
Sin dalle prime battute dell'incontro, il pugliese di S.Giorgio Jonico, già numero 6 del Ranking Europeo Junior nella scorsa primavera, ha fatto capire di non avere timori reverenziali ed ha giocato alla pari contro il transalpino.
Al termine del primo set, vinto da Fabbiano al settimo gioco, il ritiro del francese, bloccato da una contrattura inguinale.
Per Fabbiano si tratta della prima volta nei quarti di finale in un torneo del circuito challenger. Le dichiarazioni di Fabbiano: "La vera sorpresa è stata l'eliminazione dell'argentino Guzman…con lui non so quante possibilità avrei avuto… Per questo incontro mi sono preparato bene, lo conoscevo, sapevo che avrei dovuto evitare il suo diritto e fare attenzione al servizio… Sono entrato in campo concentrato ma i primi due giochi sono stati duri, sono durati tanto e il mio servizio non è stato dei migliori…comunque ho lottato, ho tenuto e mi sono portato sul due a zero. A quel punto ho acquistato fiducia e il resto del set è stato in discesa…sono riuscito a farlo correre ma non sapevo del suo problema…". Nel terzo gioco il francese ha accusato per la prima volta un fastidio all'inguine dopo aver risposto in recupero ad una palla del tarantino. Poi, alla fine del set, il ritiro. Soddisfatto anche l'allenatore di Fabbiano, Mario Pierri: "Per Thomas continua il periodo positivo, è frutto del lavoro svolto in precedenza ma ora dovremo continuare in questa direzione e mantenere sempre un elevato standard di qualità… Dopo il torneo di Wimbledon abbiamo deciso di lasciare, per qualche tempo l'attività junior e ci siamo dedicati ai tornei future e challenger ma tra pochi giorni giocheremo ancora una volta una prova under 18, quella degli Open degli Stati Uniti, ma sarà l'ultima volta… In ogni caso rimarremo con i piedi per terra dopo questo bel risultato…".
In precedenza Flavio Cipolla aveva superato in tre set l'altro italiano Leonardo Azzaro.
Roberto Longo
www.tranicup.com
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.