Tennis

Finisce nei quarti l’avventura di Fabbiano alla Trani Cup

Il tarantino sconfitto dallo spagnolo Gimeno Traver

Si ferma nei quarti l'avventura di Thomas Fabbiano alla nona edizione della Trani Cup (50mila dollari, terra). Il 18enne tennista di San Giorgio Jonico si è arreso allo spagnolo Daniel Gimeno-Traver, numero 204 del mondo e sesta testa di serie del seeding con il punteggio di 6-1 6-2.

Partita a senso unico, come suggerisce il punteggio. Il pugliese ha tentato spesso di giocare colpi profondi, ma si è scontrato con la palla molto più pesante del suo avversario. Unico sussulto nel secondo set quando, sul 2-2, Fabbiano ha avuto tre palle per il 3-2. Poi soltanto ordinaria amministrazione per lo spagnolo che approda così in semifinale.

"Sono soddisfatto lo stesso – ha detto Fabbiano, accompagnato qui a Trani dal papà e dal tecnico Mario Pierri – mi è stata data una wild card e credo di averla sfruttata bene: se mi avessero detto prima che sarei arrivato nei quarti, non ci avrei creduto. Gimeno-Traver è stato l'avversario più difficile che ho incontrato, ho fatto del mio meglio: forse avrei potuto fare qualche game in più, ma va bene anche così. La prossima settimana tornerò ai tornei "future" con il 10.000 dollari di Avezzano, poi a fine agosto andrò in Australia per giocare l'ultimo tabellone junior in uno Slam. Da settembre la mia programmazione comprenderà solo "future" e "challenger": ho bisogno di giocare ancora tante partite per trovare il ritmo".

Nel primo match di ieri nulla da fare per Daniele Giorgini sconfitto dal francese Laurent Recouderc (numero 8 del tabellone) con il punteggio di 6-3 6-4. Il programma di oggi si completerà con la sfida Cipolla-Luzzi e con il match notturno (ore 21) tra lo spagnolo Pablo Andujar e l'argentino Mariano Puerta. Flavio Cipolla ha battuto Federico Luzzi con il punteggio di 2-6 7-5 6-1. Luzzi vinceva 5-3 al secondo, ha avuto un match point (su cui ha fatto un errore) e poi è crollato. Sul 6-5 al secondo per Cipolla, l'aretino era 40-15 sul proprio servizio ed ha come di consueto cominciato a dare segni di insofferenza, insultando il pubblico e i raccattapalle. Queste intemperanze hanno portato l'arbitro Gianluca Moscarella a comminare a Luzzi un penalty point quando era sotto 4-1 nel terzo set. In televisione - L'emittente Tele Sveva trasmette in diretta gli incontri serali e le semifinali. La finale sarà trasmessa su Sky Sport 2, in differita, nel corso della settimana successiva al torneo.
Roberto Longo
www.tranicup.com
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.