Calcio

Fortis, a 90’ dal traguardo

70 possibilità su 81 di accedere subito ai play off

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Battendo il Gioia per 2-1, la Fortis, a novanta minuti dalla fine del campionato di Promozione, ipoteca l'accesso ai play off. La squadra di Savoni è risucita a piegare un avversario che non ha fatto sconti, giocandosi la partita dall'inizio alla fine. A segno per la Fortis i due attaccanti schierati dal primo minuto, Nando Terrone (per la quarta stagione di fila in doppia cifra in classifica marcatori) e Dario Pignataro (alla seconda realizzazione in carriera con la maglia biancazzurra). Savoni ha dovuto modificare l'assetto base della squadra in virtù della defezione di Scaringi che ha costretto l'allenatore a ruotare gli juniores in campo. Bozzi è finito in panchina, Pignataro è sceso in campo contribuendo al successo con la seconda rete del match, giunta nei primissimi secondi del secondo tempo.
Nonostante qualche patema nel finale (dovuto anche agli infortuni occorsi ai due goleador di giornata) la Fortis ha mantenuto il vantaggio, allungando la propria striscia d'imbattibilità (non perde dall'8 marzo, giorno del recupero col Corato) e difendendo il terzo posto in condominio con il Mola. La giornata, complessivamente, non è stata favorevole ai tranesi perché, nella parte alta della classifica, hanno vinto tutte ad eccezione dell'Acquaviva che si è virtualmente autoesclusa dagli spareggi promozione. A lottare per tre posti restano cinque squadre, tutte raccolte nell'arco di tre punti. Il Trani, impegnato domenica a Castellaneta, gode del favore delle statistiche: domenica, su 81 possibilità di risultati, in 70 casi la Fortis può approdare direttamente ai play off, in 9 è condannata allo spareggio e in soli 2 casi si vedrebbe estromessa. In buona sostanza, la squadra di Savoni gioca con due risultati su tre a disposizione. Per la prossima partita ci si attende la mobilitazione dei tifosi. Con il Gioia, allo stadio (riaperto a tempo di record) c'erano 300 spettatori. Un segnale incoraggiante anche se da una tifoseria come quella tranese è lecito attendersi di più. Magari proprio domenica nel tarantino.
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.