Calcio

Fortis, missione Gioia

Oltre Fiorella, mancherà anche Savino squalificato.

Penultima giornata del girone di andata del campionato di Promozione e trasferta a Gioia per la Fortis Trani. La squadra di Savoni (squalificato fino al 23 dicembre) cerca quella continuità di risultati che finora è mancata nei momenti topici della stagione.

Il cammino del Trani fin qui è stato altalenante. Nella prima parte della stagione sono giunte buone prestazioni fuori casa e pochi punti al Comunale. Da qualche settimana il discorso è cambiato, invertito. La Fortis viaggia in casa con una media da prima della classe, ma fuori sta faticando a far punti anche contro squadre decisamente alla portata e pensiamo al San Severo (anche se ha battuto il Corato) o il Minervino. A Gioia, il Trani punta da un risultato positivo per avvicinarsi ulterirormente al gruppo delle prime. La squadra biancazzurra al momento è settima con 19 punti, solo cinque in meno delle due seconde (Canosa e Castellana), a due punti dal quinto posto, occupato da Castellaneta e Polignano.

A Gioia mancheranno il centrocampista Davide Savino, fermato dal giudice per cumulo di ammonizioni, e Fiorella che deve scontare altre tre giornate di squalifica dopo i fatti di Minervino. La società ha annunciato di aver fatto ricorso per la maxi punizione inferta al suo giocatore. Si spera in una piccola riduzione della sanzione che permetterebbe al giocatore di tornare abile per la sfida col Carovigno del 17 dicembre. Altrimenti se ne parlerà per il 21, turno infrasettimanale prima delle feste di Natale (in programma c'è Terlizzi-Trani). Con i gioiesi, Savoni dovrebbe tornare al vecchio modulo: in porta Amoruso, in difesa Battaglia, Melillo, Ciardi e De Santis, in mediana D'Elia e Albanese, Pinto e Orlino esterni con Pignataro e Bozzi in attacco (il primo più avanti).

Biagio Fanelli junior
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.