Calcio

Francesco Simone pensa ad una Fortis da vertice

A breve un incontro con l'amministrazione per la questione "stadio"

Iscritta la squadra al campionato di Promozione, Francesco Simone bussa nuovamente alla porta di Palazzo di Città. Il presidente della Fortis Trani ha spedito venerdì mattina un telegramma indirizzato al sindaco, Tarantini, all'assessore allo sport, Ceci, e al presidente del consiglio comunale, Laurora. Simone rivendica il mantenimento di una promessa fatta al primo cittadino qualche settimana fa: «Se nessun imprenditore subentra alla guida della Fortis, mi accollo io l'onere dell'iscrizione e del mantenimento della squadra». L'impegno assunto da Simone dinnanzi al sindaco è stato rispettato ma adesso le cose cambiano. Simone sarebbe intenzionato anche a fare una squadra da primi posti, ma vuol verificare quanto spirito di collaborazione ci sia nei suoi confronti da parte delle Istituzioni cittadine. Ragion per cui, il presidente della Fortis ha chiesto un incontro urgente per pianificare la prossima stagione. Anche se non lo ha scritto, Simone spera di incontrare le autorità entro due settimane per poi concentrarsi insieme allo staff di collaboratori sulla costruzione del nuovo Trani. Al centro della discussione ci sarà senz'altro la gestione dello stadio, per la quale finora Simone non ha chiesto il rinnovo. L'imprenditore barese avrebbe potuto farlo, ma ha preferito aspettare il corso degli eventi. Non essendoci state novità, è naturale che il discorso venga ripreso in maniera più incisiva. Non a caso nel telegramma, fra i motivi dell'incontro, si chiede anche di «fare il punto sulla situazione dell'impiantistica». Qualche certezza in più su questo fronte, potrebbe spingere Simone ad allestire un Trani da vertice. Finora l'unico acquisto certo è il ritorno a Trani dell'attaccante Stramaglia, ma ci sarebbero altri tre giocatori già pronti per la firma. Molto però dipenderà dal colloquio con le autorità cittadine.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.