Federico Gil
Federico Gil
Tennis

Internazionali di Trani, in gara anche Frederico Gil

Un altro top 100 nel tabellone del challenger di tennis

Sale a tre il numero dei top 100 presenti nel tabellone principale degli Internazionali di tennis città di Trani. In virtù dell'attività strategicamente certosina condotta dal direttore del torneo Andrea Roselli, gli appassionati che gremiranno le tribune dello Sporting club potranno apprezzare anche le qualità del 26enne portoghese Frederico Gil, nazionale di Coppa Davis ed attuale numero 93 delle classifiche mondiali. Gil beneficia di una wild card e sarà testa di serie numero 2 del challenger tranese alle spalle dell'altro lusitano Machado e dinanzi al belga Darcis, il terzo top 100 in lizza.

Professionista dal 2003, Gil ha raggiunto il suo best ranking nell'aprile scorso (numero 62) grazie soprattutto ai quarti di finali nel prestigioso Masters 1000 di Montecarlo, dove ha battuto il francese Gael Monfils (attuale numero 7 al mondo) prima di arrendersi al britannico Andy Murray. In stagione il tennista di Sintra ha superato il primo turno agli Australian open e si è distinto nel challenger tedesco di Braunschweig uscendo ai quarti. La presenza in extremis di Gil, innalza ulteriormente il livello tecnico di una competizione che si preannuncia assai spettacolare ed incerta, visto il gran numero di pretendenti al successo, tra cui il campione uscente Jesse Huta-Galung.

Il forfait di Paolo Lorenzi (giocherà a Washington) ed il contemporaneo ingresso diretto nel main draw da parte di Gianluca Naso hanno liberato un altro invito, assegnato dagli organizzatori al 23enne mancino di Cantù Andrea Arnalboldi (numero 253 Atp), già presente a Trani nella scorsa edizione. Nell'ambito del circuito challenger, Arnaboldi vanta nel 2011 quali migliori performance la semifinale a Zagabria ed i quarti di finale a Cremona e Kosice. Gli special exempts della 12ma Trani cup sono invece andati al transalpino Jonathan Dasnieres (270) ed al belga Maxime Authom (364), entrambi protagonisti nel challenger in corso a Dortmund.

Oggi sono scattate le qualificazioni, articolate in tre turni. Ventuno gli atleti iscritti, cinque dei quali italiani. Testa di serie numero 1 è il bresciano Alberto Brizzi (261 Atp), opposto all'esordio al barlettano Savino Lapalombella (campo centrale, inizio partita non prima delle 16). Seconda testa di serie è il moldavo Radu Albot (287). Da seguire inoltre con attenzione l'australiano Duckworth (328) e l'argentino Trungelliti (335).
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.