Arti Marziali

Judo Trani, festa per 25mila persone

Si conclude la settimana di attività dell’associazione di Nicola Loprieno

Oltre 25mila spettatori in una settimana, più di 200 bambini (dai 3 anni ai 12) impegnati in esibizioni gratuite, molti dei quali reclutati al momento, in piazza Plebiscito, la sede che ha ospitato la settimana di sport e promozione delle arti marziali organizzata dalla Judo Trani, una delle associazioni sportive più titolate in città. Tutto è andato come da previsione: il pubblico si è divertito ed è stato numeroso, tutto è filato per il verso giusto in virtù di un lavoro studiato a tavolino e messo in atto da Nicola Loprieno, Giovanni Loprieno, Giovanni Antonacci, Cristina Motta, Sara Antonacci e Piero Tedeschi, le sei anime di una manifestazione divenuta un appuntamento consolidato dell'estate tranese ed una tappa obbligata per i vertici del comitato pugliese della Federazione olimpica delle arti marziali. A salutare Nicola Loprieno sono intervenuti Erminia Zonno (vice presidente regionale), Antonio Chyurlya (arbitro olimpionico) ed il maestro Fernando Capizzi (componente dello staff della nazionale francese), quest'ultimo reduce dai campionati del mondo di ju jitsu in Cina dove ha conquistato 4 ori e sei bronzi con i suoi giovani atleti. Capizzi e Loprieno vantano una storica amicizia maturata durante tanti anni di gare. La visita di Capizzi è servita per gettare le basi per un ambizioso progetto di gemellaggio che potrebbe sfociare nella partecipazione di una delegazione francese al prossimo trofeo Moscatelli. "La perfetta riuscita della manifestazione – ha detto Erminia Zonno – è la dimostrazione dell'eccellente lavoro che la Judo Trani sta svolgendo sul territorio, un lavoro di promozione delle arti marziali all'avanguardia, perché va oltre i soliti schemi di questa disciplina per aprirsi al contatto col pubblico".
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.