Calcio

La Fortis si riscopre grande

Seconda vittoria consecutiva e sesto posto a cinque punti dalla vetta e a due dalla zona play off.

Il Trani si riscopre grande. Due vittorie consecutive, l'ultima della quale, a Gioia, ottenuta con una prestazione vecchia maniera, coraggiosa e giudiziosa al tempo stesso. E anche la classifica torna a sorridere: sesto posto con il Castellaneta (prossimo avversario al Comunale) a cinque punti dalla prima posizione e, più realisticamente, a due dalla zona play off. Una bella rivincita nei confronti dei critici e di chi ha preferito voltare le spalle alla squadra. Savoni può gonfiare il petto. La sua Fortis c'è ed è finalmente tornata a giocare sui livelli di una volta. A Gioia, specialmente nel primo tempo, si è rivisto un gioco lineare e geometrico, tanti inserimenti e azioni ficcanti. Solo la sfortuna (leggi due legni) ha negato ai tranesi di sbloccare prima il punteggio. Il sigillo di giornata porta ancora una volta la firma di Albanese, sempre più decisivo, adesso terzo nella classifica dei marcatori del girone con 8 gol nonostante non sia un attaccante. «In questo momento - dice l'allenatore - sta facendo la differenza. Sa fare tutto e adesso ha acquisito ancor più convinzione dopo un inizio incerto, nel quale ha sofferto tatticamente l'inserimento in squadra. Ha capito che se gioca per la squadra è decisivo». La Fortis è tornata a vincere fuori dopo oltre due mesi. L'ultimo successo esterno risaliva al 22 ottobre con i tre punti presi a Laterza. «Finalmente - dice l'allenatore - abbiamo trovato qualche risultato utile consecutivo. Ma l'aspetto più importante è l'atteggiamento positivo della squadra, quello che ci permette di esprimere gioco e divertire». A questo punto è lecito guardare al futuro con ottimismo anche perché il livello del campionato è così livellato verso il basso che non sarebbe un'eresia immaginare il Trani nella griglia play off nonostante i quattro tagli di metà stagione. «Sognare - commenta Savoni - non costa nulla. Non c'è una squadra che sta dominando il campionato, servono solo continuità e un giusto approccio. Con la riapertura del Comunale potremo anche puntare sull'aiuto del pubblico, un fattore di non poco conto».
Biagio Fanelli junior
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.