Tennis

Premiazioni per il II torneo di tennis "Open Viesti"

Primo posto per la coppia Minervini - Agostinacchio

Una notte densa di ricordi e nuovi progetti, quella di venerdì 21 agosto al Circolo Unione di Trani. Giuseppe Viesti, per molti amico fraterno, professore, giudice ha trasmesso la volontà di investire sui giovani, sullo spirito di amicizia e solidarietà. Attraverso il torneo di tennis doppio maschile, il presidente e il consigliere allo sport dell'antico sodalizio tranese hanno voluto infondere e rievocare gli stessi valori da lui trasmessi quando era presidente del circolo unione.

«Periodo di massimo fulgore - ricorda il giudice di Gravina - per il circolo ricco di giovani universitari e di personaggi illustri come l'allora presidente della regione».

Dato il suo essere poliedrico, Viesti è stato anche presidente del Lions Club di Barletta, fondatore del Lions Club Trani Host e Governatore (una delle massime cariche del mondo lions) per i club di diverse regioni italiane, così racconta Elio Loiodice, l'attuale presidente del Trani Host.

Alla manifestazione era presente anche l'Assessore allo Sport, Nicola Lapi, che ha dichiarato la sua più completa disponibilità a tutti gli eventi sportivi anche a scopo benefico. Infatti, il ricavato del torneo andrà a sostegno di una famiglia tanto cara al circolo unione, colpita da un lutto improvviso. La vedova Lucia Viesti ringrazia sentitamente tutti coloro che hanno organizzato l'evento e naturalmente i giocatori. Proprio loro, infatti, si sono dimostrati entusiasti di quanto un torneo amatoriale diventi poi momento di aggregazione sociale.

I vincitori hanno ricevuto coppe e palline di tennis dal Comune di Trani, dal Lions Club Trani Host e dalla famiglia Viesti. Ecco di seguito i primi classificati: Mario Minervini - Michele Agostinacchio, al secondo posto: Massimo Musicco - Vincenzo Mastromauro, terzi classificati: Mimmo Di Gifico - Nicola Fabiano.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.