Vela - Valerio Galati
Vela - Valerio Galati
Vela

Trani, la Lega navale rende omaggio agli eroi del match race

Festa grande per l’equipaggio di ritorno dalla Nuova Zelanda

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
La Lega navale di Trani ha organizzato un brindisi di benvenuto per festeggiare il ritorno a Trani del giovanissimo equipaggio di match race che si è battuto valorosamente nelle acque neozelandesi, conquistando, sui campi di regata di Auckland e Wellington, un brillante sesto posto, sfiorando l'accesso alle semifinali in due delle più importanti gare di match race giovanile a livello mondiale, la Youth international match race championship e la Centreport youth match racing.

Ad appaludire le imprese di Valerio Galati (timoniere,17 anni), Marco di Domizio (tailer fiocco e spy, 16 anni), Francesco Mastrogiacomo (tailer randa, 16 anni), Francesco Mauro Manzi (prodiere, 15 anni) ed il loro istruttore, Michele Ricci (39 anni), c'erano le più alte cariche istituzionali della Provincia e della città. Hanno voluto testimoniare fierezza e soddisfazione per il risultato sportivo, il presidente della Bat, Francesco Ventola, il presidente del consiglio provinciale, Gigi Riserbato, l'assessore comunale Michele Scagliarini ed il sindaco di Trani, Giuseppe Tarantini, che ha definito i giovani velisti «formidabili e bellissimi ambasciatori della città e del territorio».

Michele Ricci, coordinatore e responsabile tecnico dell'equipaggio, commenta positivamente questa esperienza: «Siamo stati ospitati da un circolo che ha vinto per due volte la Coppa America, abbiamo veleggiato in un luogo sacro per chi ama questo sport, dando filo da torcere ad equipaggi anagraficamente più grandi del nostro, con una barca per noi nuova. Posso garantirvi che la differenza non si è affatto notata».

Ricci, salernitano, un passato da animatore turistico, istruttore federale di vela dal 1989, ha raccolto senza remore la sfida di portare ai festi di un tempo la Lega navale di Trani. Da sei anni a questa parte segue come un'ombra i passi dei giovani velisti del circolo. «Per ora viviamo lo sport come un gioco, ma è innegabile che questi risultati ci lasciano ben sperare per il futuro. Conto di vedere quanto prima Valerio Galati fra i primi 50 nella classifica mondiale di match race e mi aspetto tantissimo dall nuove leve del circolo. C'è una covata di velisti niente male, in grado di raggiungere il terzo posto nell'ultimo campionato zonale assoluto, mettendo alle spalle equipaggi di adulti con irrisoria facilità».
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.