Tennis

TraniCup: tutto pronto per l'ottava edizione

Prima wild card a Andrea Arnaboldi.

E' tutto pronto per l'ottava edizione del Trani Cup, torneo challenger maschile, con montepremi da 50mila dollari in programma allo Sporting Club di Trani dal 29 luglio al 6 agosto. Sono infatti chiuse le iscrizioni al torneo. Poco si conosce invece delle 4 wild card, gli speciali inviti che permettono l'accesso diretto al tabellone principale, che il direttire del torneto, Andrea Roselli, assegnerà a quattro tennisti professionisti. Sciolte le riserve soltanto sulla prima wild card assegnata al poco più che diciottenne milanese Andrea Arnaboldi, uno tra i migliori talenti azzurri in circolazione, nella passata stagione numero 16 del ranking mondiale under 18, ora osservato speciale del settore tecnico nazionale della Federtennis. La speranza, quasi una certezza ormai, è quella di avere ai nastri di partenza il ventenne bolognese Simone Bolelli, a Trani finalista nella passata edizione e nell'ultima settimana vincitore del centomila dollari di Biella. Andrebbe ad affiancare il siciliano Francesco Aldi, finalista nel 2004 e il fiorentino Leonardo Azzaro. In attesa delle novità dell'ultima ora, gli organizzatori confidano che alcuni tra i migliori specialisti del circuito mondiale su terra battuta, decidano di rivolgere le proprie attenzioni alla "Trani Cup". Confermata, per il momento, la presenza dei transalpini Thierry Ascione , al momento quello con la miglior classifica tra gli iscritti, e Jerome Haenhel, del monegasco Benjamin Balleret, dello spagnolo Oscar Hernandez, dell'argentino Diego Junqueira e dello svedese Andreas Vinciguerra. E' stata fissata per il 28 luglio la data ufficiale della presentazione del Torneo. La conferenza stampa si terrà a Trani presso il Monastero di Colonna in presenza del comitato organizzativo, il sindaco, le autorità e la stampa. Inizio conferenza ore 10.00. Ingresso libero
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.