Degrado a Spiaggia San Marco
Degrado a Spiaggia San Marco

Spiaggia di San Marco dimenticata, un degrado senza rimedi

Strada d'accesso inagibile e rifiuti ovunque lo scenario offerto

Resta uno dei grandi problemi irrisolti della nostra città il settore spiagge e la scarsa valorizzazione che se ne si fa di queste: nonostante la lunga litoranea sono rari i punti d'accesso al mare agibili. Un luogo su cui urgono interventi di recupero, un tempo ben curato e ora abbandonato a se stesso, è certamente la spiaggia di San Marco. Lo stato attuale in cui versa è assolutamente vergognoso, soprattutto per chi ha ricordi risalenti a circa quindici anni fa quando li c'era una spiaggia accogliente, frequentata specialmente da famiglie con bambini. Lo scenario ora è diverso.

La noncuranza e l'assenza di recente manutenzione hanno profondamente segnato il tratto costiero, trasformando radicalmente quel luogo. Innanzitutto, già per accedervi ci sono delle difficoltà: erba troppo alta, strada non asfaltata, con grandi buche e un grosso masso che ostruisce il passaggio in auto. Una volta arrivati a destinazione, il panorama non è dei migliori: una vera e propria discarica a cielo aperto, dove è possibile trovare di tutto e di più, da scatoloni e scarti industriali a resti di wc. Un ennesimo caso di malcostume da parte della città e dei cittadini, unito all'assenza delle istituzioni, rendono questa spiaggia non più appetibile per i bagnanti. Inutile aggiungere che immediati interventi di recupero andrebbero eseguiti, se non per il bene dei cittadini (quasi come punizione per i loro continui atti d'inciviltà) lo si faccia almeno per il forte danno ambientale.
Degrado a Spiaggia San Marco: accesso al mare bloccato e rifiutiDegrado a Spiaggia San Marco: accesso al mare bloccato e rifiutiDegrado a Spiaggia San Marco: accesso al mare bloccato e rifiutiDegrado a Spiaggia San Marco: accesso al mare bloccato e rifiutiDegrado a Spiaggia San Marco: accesso al mare bloccato e rifiutiDegrado a Spiaggia San Marco: accesso al mare bloccato e rifiuti
  • Rifiuti
  • Degrado
Altri contenuti a tema
In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili Per i residenti la situazione resta insostenibile. I rifiuti vengono spesso anche bruciati
16 Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi I terreni nei quali vengono riversate montagne di spazzatura sono privati
1 Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Da due mesi la situazione è a dir poco insostenibile
Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» L'associazione a tutela dei consumatori si appella al sindaco Bottaro e alla consigliera Ciliento
Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente «Le buone pratiche dell’intera comunità non devono essere compromesse da individuali gesti di inciviltà»
19 Permane lo sfacelo in piazza Gradenigo Permane lo sfacelo in piazza Gradenigo Arrivano ulteriori segnalazioni da parte dei cittadini
L'8 dicembre il centro raccolta rifiuti di via Finanzieri aperto solo di mattina L'8 dicembre il centro raccolta rifiuti di via Finanzieri aperto solo di mattina Le attività riprenderanno regolarmente sabato
Mancato rispetto del ruolo dei consiglieri comunali, Michele Centrone (LPS) si sfoga sui social Mancato rispetto del ruolo dei consiglieri comunali, Michele Centrone (LPS) si sfoga sui social Raccolta rifiuti, igiene urbana e pista ciclabile in Via Falcone oggetto delle interrogazioni del consigliere, che ha segnalato la situazione a Prefetto e Ispettori Ministeriali MEF
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.