Ambiente
Ambiente
Scuola e Lavoro

11 regole per salvare il pianeta, premiata la 2 P della Baldassarre

Prestigioso riconoscimento ottenuto dal Miur a Rom

Un gruppo di alunne della classe 2^P della Scuola Secondaria di I grado "E. Baldassarre" di Trani è stato premiato il 9 novembre 2022 presso la Sala delle Conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, dalla Giuria composta dal Comitato Paritetico E.I.P (Ecole Instrument de Paix, sezione Italia) e Ministero dell'Istruzione con il 1° Premio Regionale EIP "Puglia" per il video "11 regole per salvare il Pianeta".

Il lavoro, realizzato lo scorso anno, è stato premiato con la seguente motivazione: "il Progetto didattico è stato realizzato con grande creatività e aderenza al tema proposto."

Alla Cerimonia di Premiazione della 50^ edizione del Concorso nazionale E.I.P. hanno partecipato 230 scuole d'Italia. Il video della 2 P della scuola Baldassarre, diretta dal Dirigente scolastico, dott. Marco Galiano, nasce nell'ambito delle attività dell'Educazione Civica promosse dall'Istituto di piazza Dante e tratta di alcuni problemi planetari dell'ambiente, chiamando ciascuno di noi a modificare i propri comportamenti improntati il più delle volte allo spreco e indicandoci all'opposto delle azioni virtuose di recupero e riuso delle risorse ambientali (e umane).
"I giovani- affermano i ragazzi della 2P- siamo il futuro della Terra e ce ne dobbiamo prendere cura per preservare le sue bellezze. Per farla continuare a vivere bisogna, quindi, mettere in pratica piccoli gesti quotidiani, che ai nostri occhi possono sembrare inutili: invece anche una goccia d'acqua può fare la differenza".
Come mostrato nel video, i nostri comportamenti virtuosi renderanno il Pianeta un posto migliore. Uno dei diritti che abbiamo è di vivere in un mondo pulito. Ma questo è soprattutto un nostro dovere!
I ragazzi Ringraziano il Dirigente Scolastico, dott. Marco Galiano, per aver dato loro la possibilità di vivere questa bellissima esperienza in una stupenda giornata romana… Se la sono senz'altro meritata. Le ragazze premiate sono:
Rossella De Gennaro, Monica Di Meo, Francesca Gentile, Sara Ramires.
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
Trani è il Capoluogo di Provincia più "Riciclone" Trani è il Capoluogo di Provincia più "Riciclone" Legambiente premia i Comuni pugliesi che si sono distinti nella riduzione del conferimento di rifiuto
Un ECOMUSEO della storia del paesaggio: Andria, Trani e Bisceglie tra le città coinvolte Un ECOMUSEO della storia del paesaggio: Andria, Trani e Bisceglie tra le città coinvolte Tra Murgia e mare, uno splendido contenitore di usi e saperi
Tre anni senza ricci di mare per salvarne l'estinzione: sapremo resistere? Tre anni senza ricci di mare per salvarne l'estinzione: sapremo resistere? La proposta di legge di un consigliere regionale per arginare lo spopolamento di quella che è una prelibatezza assoluta
Nasce Solidarity Coin, un progetto contro lo spreco alimentare Nasce Solidarity Coin, un progetto contro lo spreco alimentare Sarà presentato alla cittadinanza il 24 ottobre
Dimissioni Colangelo, le associazioni ambientaliste: «Auspichiamo si provveda alla nomina di un nuovo assessore» Dimissioni Colangelo, le associazioni ambientaliste: «Auspichiamo si provveda alla nomina di un nuovo assessore» Nota congiunta di Comitato Bene Comune, Legambiente e Anima Terrae
Consulta ambientale, Oikos: «Dopo le dimissioni di Colangelo, messa in un angolo» Consulta ambientale, Oikos: «Dopo le dimissioni di Colangelo, messa in un angolo» L'associazione chiede che si torni ad un suo normale funzionamento
Dimissioni Colangelo, il gruppo "Con" spinge per un ripensamento Dimissioni Colangelo, il gruppo "Con" spinge per un ripensamento «Condividiamo la sua idea di politica e abbiamo apprezzato il suo profondo senso di responsabilità»
Mattonelle sconnesse e vegetazione spontanea, degrado sui marciapiedi del lungomare di Trani Mattonelle sconnesse e vegetazione spontanea, degrado sui marciapiedi del lungomare di Trani Una fonte di pericolo e di deturpamento al decoro urbano
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.