Debora Ciliento
Debora Ciliento
Politica

Abolizione del reddito di cittadinanza, Ciliento: «Politica che non tiene conto dei bisogni del popolo»

«Non possiamo rimanere inermi e non pensare agli ultimi», sottolinea la consigliera regionale del Pd

"Queste dovrebbero essere le ultime giornate di spensieratezza, ma per molti così non è. Basta guardare l'ingresso degli uffici postali e incrociare gli sguardi di tante persone che sperano che il Reddito di cittadinanza sia accreditato.
Questa che stiamo vivendo non è una politica che tiene conto dei bisogni del popolo, perché si stanno mandando migliaia di persone nel baratro del buio.
Oggi mi restano impresse le parole di una signora che nella sua disperazione mi ha detto: "Sto male perché davanti alla posta ho visto persone piangere perché non hanno avuto la ricarica del reddito. Io sono disperata, ma almeno c'è chi mi aiuta a mangiare; loro invece no. Noi abbiamo deciso che non andremo più a votare".
Non possiamo rimanere inermi e non pensare agli ultimi. Spesso, purtroppo, chi ha tante possibilità economiche non può capire chi vive nella disperazione.
Liquidare i cittadini con l'invio di un secco messaggio è disumano. Sono persone che hanno una dignità e non possono essere trattate come una mera pratica burocratica.
I servizi sociali dei comuni non riescono a prendere in carico tutte queste storie. La regione Puglia sta lavorando alle nuova formulazione del Red, ma questa non basterà a soddisfare le necessità di tutti coloro che ne hanno bisogno: è necessaria un'azione del governo nazionale
Inoltre, in questi giorni si sente dire che sono aumentate le assunzioni perché è stato tolto il RDC. Anche in questo caso si tratta di un becero populismo che non ha alcun riscontro con la realtà.
La politica è riflessione, è discussione, significa trovare punti di incontro, non possiamo nè dobbiamo dimenticarci di chi ha bisogno.
In particolare, è necessario porre l'attenzione nei confronti di categorie come gli ultra cinquantenni disoccupati che purtroppo hanno difficoltà a rientrare nel mercato del lavoro. È nostro dovere non lasciare sole queste persone", lo sottolinea Debora Ciliento, consigliere regionale del Pd.
  • Debora Ciliento
Altri contenuti a tema
Incarico di assessore a Debora Ciliento, soddisfazione dalla segreteria regionale PD Incarico di assessore a Debora Ciliento, soddisfazione dalla segreteria regionale PD Nicola Ventura commenta la delega di "grandissima responsabilità per lo sviluppo della nostra Regione"
Nuove nomine regionali: Ia tranese Debora Ciliento nuovo assessore ai Trasporti e Mobilità sostenibile Nuove nomine regionali: Ia tranese Debora Ciliento nuovo assessore ai Trasporti e Mobilità sostenibile il presidente Emiliano ha sottoscritto i nuovi incarichi
Il futuro della sanità pubblica, se ne parla il 22 novembre all’auditorium san Luigi Il futuro della sanità pubblica, se ne parla il 22 novembre all’auditorium san Luigi Ciliento: «Confronto con i vertici provinciali e regionali»
4 Trattamento di fine mandato, tra i “no” c’è quello della consigliera Ciliento Trattamento di fine mandato, tra i “no” c’è quello della consigliera Ciliento «Non è quello che serve in questo momento alla Puglia»
I cattolici in politica, Ciliento: «Ecco perché il mio sostegno a Elly Schlein» I cattolici in politica, Ciliento: «Ecco perché il mio sostegno a Elly Schlein» L'intervento della consigliera regionale del Pd
Oggi l'incontro a San Luigi con Debora Ciliento e Loredana Capone Oggi l'incontro a San Luigi con Debora Ciliento e Loredana Capone "Un appuntamento importante per militanti e tutti coloro i cui ideali sono vicini a quelli del centro sinistra"
1 Liste d'attesa, Ciliento: «Stiamo affrontando da tempo il problema» Liste d'attesa, Ciliento: «Stiamo affrontando da tempo il problema» La consigliera regionale fa il punto sulla situazione dalla sanità pugliese, con un focus su quanto sta accadendo nella Bat
Dall'emergenza educativa alle comunità educanti, convegno ieri a Trani Dall'emergenza educativa alle comunità educanti, convegno ieri a Trani Un momento di riflessione con istituzioni ed educatori
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.