Lapietra
Lapietra
Vita di città

Area Lapietra, il parco della vergogna nel cuore della Città

Fu inaugurato a Trani nel 2012 e sarebbe dovuto essere un gioiellino per la Comunità

Ormai non costituisce più neanche una scorciatoia, perché azzardarsi ad attraversare l'area Lapietra, soprattutto alla "controra" e di sera, ma ormai a tutte le ore del giorno, fa davvero un po' paura; e non solo per gli episodi di aggressione e violenza, ma proprio per l'idea di camminare in un posto degradato, sporco, abbandonato. Quante aspettative c'erano state nella cittadinanza quando nel 2012 quel parco adiacente villa Bini era stato inaugurato sotto l'amministrazione di Pinuccio Tarantini, che si dichiarò nell'occasione particolarmente felice di un risultato che aveva realizzato un connubio tra pubblico e privato consentendo da un lato a privati di edificare, d'altro lato di offrire ai cittadini spazi nuovi e fruibili. Ci si chiede cosa vada storto nella Città, se davvero l'incapacità di mantenere In buone condizioni un luogo da parte dei cittadini (un luogo senza arredi, senza vigilanza, senza strutture di ristoro o qualcosa che assomigli a un parco pubblico); oppure se davvero ci sia indifferenza rispetto all'importanza che questi luoghi di aggregazione hanno in una comunità.

Il parco è davvero nel cuore della Città, e mentre la parte dell'area Lapietra, dove sorgeva quell'oleificio di cui tutti ricordiamo l'altissima ciminiera che era un po' una delle caratteristica del profilo di Trani trani, ha dimostrato un esempio di riqualificazione urbana con un complesso residenziale, un grande supermercato, caffè e ristoranti, la parte che doveva essere un luogo modello di rigenerazione destinata magari ai giovani, agli anziani, alle mamme con i bambini in carrozzina, appare ogni giorno di più non solo terra di nessuno, ma luogo di degrado, abbandono, squallore pubblico. Peccato.
LapietraLapietraLapietra
  • Villa Bini
Altri contenuti a tema
11 “Addio Villa Bini": il degrado continua “Addio Villa Bini": il degrado continua Giunte nuove immagini dello sfacelo del “parco” cittadino
Il gruppo Retake in azione per ripulire il parco di Villa Bini Il gruppo Retake in azione per ripulire il parco di Villa Bini La partecipazione aperta alla cittadinanza
8 Villa Bini, ridotta a discarica ancora una volta Villa Bini, ridotta a discarica ancora una volta Continuano incessanti le segnalazioni dei cittadini per una situazione in stallo
17 Detto fatto, per questa volta, arriva l’intervento di pulizia per Villa Bini Detto fatto, per questa volta, arriva l’intervento di pulizia per Villa Bini Intervento tempestivo di Amiu dopo le segnalazioni di Trani Viva a riportare ordine
Una villa Bini da Welcome to Favelas Una villa Bini da Welcome to Favelas Continuano le segnalazioni a mezzo di foto sulle condizioni del parco
16 Con le erbacce cresce anche lo sfacelo, Villa Bini sempre più terra di nessuno Con le erbacce cresce anche lo sfacelo, Villa Bini sempre più terra di nessuno Foto e segnalazioni dei cittadini a testimonianza di un abbandono che persiste
In "pausa" l'acquisto di un quarto di Villa Bini: questioni burocratiche e non soltanto In "pausa" l'acquisto di un quarto di Villa Bini: questioni burocratiche e non soltanto Sarebbe decaduto il termine per l'esercizio del diritto di prelazione
1 Ancora niente pace per Villa Bini: un altro incendio nella notte Ancora niente pace per Villa Bini: un altro incendio nella notte Solo pochi giorni fa i bambini della Baldassarre erano stati a ripulirla con un progetto
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.