Autismo
Autismo
Enti locali

Autismo: Comune, Asl e Megamark insieme per progetti d'inserimento lavorativo

Stipulato l'accordo a Palazzo di Città

Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, l'assessore alle politiche attive per la diversabilità e referente istituzionale del progetto Trani Autism Friendly, Fabrizio Ferrante, il commissario della Asl BT, Alessandro delle Donne, ed il direttore operativo del gruppo Megamark, Francesco Pomarico, hanno sottoscritto un patto di collaborazione per la realizzazione, in via sperimentale, di interventi di inserimento lavorativo di persone con disturbo dello spettro autistico nel mondo del lavoro ed in particolare presso le attività commerciali e punti vendita della Megamark nel territorio della città di Trani.

In base all'accordo stipulato, il Comune di Trani provvederà a rendere pubblica l'iniziativa attraverso i suoi canali istituzionali al fine di consentire ai soggetti interessati ed alle loro famiglie di potersi candidare al progetto. La Asl BT, tramite gli operatori dell'unità operativa semplice a valenza dipartimentale del CAT (Centro Autismo Territoriale) di neuropsichiatria infanzia e adolescenza, provvederà, sulla base delle istanze e della documentazione pervenuta al Comune di Trani, alla indicazione dei profili idonei alla partecipazione al progetto di inserimento lavorativo sperimentale, attraverso una valutazione attenta delle caratteristiche della persona con disturbi dello spettro autistico e l'individuazione dei processi che permettano l'avvio del percorso di integrazione al lavoro in coerenza col benessere della persona stessa. Il gruppo Megamark provvederà, d'intesa con il Comune di Trani e la ASL BT, a programmare presso le proprie sedi operative ed i punti vendita l'inserimento lavorativo sperimentale delle persone con disturbo dello spettro autistico sulla base delle indicazioni formulate dagli operatori del CAT.

L'assessore alle politiche sulla diversabilità, quale referente istituzionale del progetto Trani Autism Friendly fungerà da raccordo tra i soggetti sottoscrittori del protocollo firmato, al fine di consentirne la corretta attuazione. Allo stesso è affidato il compito di promotore presso altri Enti ed operatori economici interessati ad iniziative simili.

Il protocollo d'intesa avrà validità sperimentale fino al 31 dicembre 2022 e potrà essere successivamente prorogato con semplice formale assenso tra le parti.
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Al Comune di Trani uno sportello di assistenza per gli agricoltori Al Comune di Trani uno sportello di assistenza per gli agricoltori La Giunta comunale dice "sì" alla richiesta protocollata dal Collegio provinciale dei Periti Agrari della Bat
Appalti pubblici in scadenza, Filcams Bat proclama lo stato d'agitazione del personale di Trani Appalti pubblici in scadenza, Filcams Bat proclama lo stato d'agitazione del personale di Trani Tina Prasti: "Chiediamo ancora una volta al Comune, sino ad ora silente, di fare chiarezza sulla vicenda. Informato il Prefetto"
Avviato il servizio di assistenza educativa domiciliare Avviato il servizio di assistenza educativa domiciliare Rivolto a famiglie con figli minori che versano in condizioni di disagio socio-relazionale
Acquario e voliera in Villa Comunale, il Comune alla ricerca di un nuovo gestore Acquario e voliera in Villa Comunale, il Comune alla ricerca di un nuovo gestore Il servizio temporaneamente affidato ai due custodi
1 Posso prima io? Pubblicato avviso per ottenere i pass Posso prima io? Pubblicato avviso per ottenere i pass Rivolto a coloro che si prendono cura delle persone con fragilità
1 Raffaello Piracci, oggi l'anniversario di morte del politico e docente di Trani Raffaello Piracci, oggi l'anniversario di morte del politico e docente di Trani Il ricordo del Comune a 27 anni dalla sua scomparsa
1 "Buon compleanno Venezia" dalla Città di Trani "Buon compleanno Venezia" dalla Città di Trani Un augurio ufficiale dalla nostra Città visti i legami profondi con la Serenissima
Nuovi aiuti alla popolazione: dal Comune altri 79mila euro per le fasce deboli Nuovi aiuti alla popolazione: dal Comune altri 79mila euro per le fasce deboli Approvate dalla Giunta Comunale per tre differenti azioni
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.