Barca affondata, Porto di Trani
Barca affondata, Porto di Trani
Vita di città

Barca affondata giace da una settimana sui fondali del porto di Trani

Il Movimento Trani a Capo: «Dal relitto fuoriescono idrocarburi sversati nelle nostre acque»

Martedì scorso nella Darsena comunale è affondata una barca di oltre 11 metri di lunghezza. Giace ormai da quasi una settimana sui fondali della testata del pontile "B". Era ormeggiata nel nostro porto da oltre 10 anni, ma pare che la proprietà non pagasse il canone di ormeggio da circa 7 anni. Sempre secondo quanto ci risulta, il personale di servizio presso la Darsena aveva segnalato da tempo la totale assenza di manutenzione della barca e, contestualmente, il pericolo che l'imbarcazione, in quelle condizioni, potesse creare pericolo. Cosa che alla fine è accaduta. Ma non è tutto: perché pare che venerdì mattina dal relitto siano cominciati a fuoriuscire idrocarburi, sversati nelle acque del porto.

Ci sono una serie di interrogativi porremo all'Amministrazione comunale in un'interrogazione che presenteremo domani, alla riapertura degli uffici comunali:
1) Come si è potuto permettere la presenza nella Darsena di un'imbarcazione per la quale per anni non è stato pagato il canone di ormeggio? Cosa ha fatto l'ufficio legale del Comune, nel corso di tutti questi anni, per far rimuovere questa imbarcazione?
2) A chi va attribuita la responsabilità dei mancati introiti nelle casse comunali del canone di ormeggio di questa imbarcazione, che oltretutto ha continuato a tenere occupato una licenza di ormeggio in una struttura già satura da tempo?
3) A chi verrà attribuita la responsabilità delle spese di recupero, atteso che, essendo uno specchio acqueo in concessione al Comune, le spese ricadranno sulle casse comunali?
4) Come mai non si è intervenuto, a seguito dell'affondamento, per rimuovere il relitto, mettendo a serio rischio il porto da un danno ambientale provocato dallo scontato sversamento di idrocarburi?

Movimento Trani a Capo
Social Video12 secondiBarca affondata, Porto di Trani
  • Trani a capo
Altri contenuti a tema
1 Domenico Briguglio tuona contro le dichiarazioni del movimento Trani a Capo Domenico Briguglio tuona contro le dichiarazioni del movimento Trani a Capo Il consigliere di maggioranza: «Le vostre inefficienze sono le nostre virtù»
2 Impianto di percolato, Trani#ACapo: «Vogliamo i fatti, basta con le chiacchiere» Impianto di percolato, Trani#ACapo: «Vogliamo i fatti, basta con le chiacchiere» Il monito del movimento: «Il Sindaco impugni la delibera regionale prima che sia troppo tardi»
Percolato city, pseudo dissidenti e campagne tranesi: le pagelle Percolato city, pseudo dissidenti e campagne tranesi: le pagelle Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Ospedale: Trani a Capo presenta una mozione, se ne parlerà nel prossimo Consiglio comunale Ospedale: Trani a Capo presenta una mozione, se ne parlerà nel prossimo Consiglio comunale Antonio Procacci: «Sia l’occasione per far diventare Trani protagonista di una lotta che deve unire l’intera provincia»
Ospedale, Trani#ACapo: «Il sindaco chieda ad Emiliano di venire in Consiglio comunale» Ospedale, Trani#ACapo: «Il sindaco chieda ad Emiliano di venire in Consiglio comunale» I vertici del movimento: «Situazione drammatica, serve un atto forte del Consiglio»
1 Sottopasso via de Robertis, Trani a Capo: «Il sindaco maestro della melina» Sottopasso via de Robertis, Trani a Capo: «Il sindaco maestro della melina» I vertici del movimento: «Sta volutamente perdendo tempo per evitare di prendere una decisione»
Dimissioni Guadagnuolo, Procacci (Trani a Capo): «Sorpresi ma non dispiaciuti» Dimissioni Guadagnuolo, Procacci (Trani a Capo): «Sorpresi ma non dispiaciuti» Il portavoce del movimento chiede di conoscere le reali motivazioni
1 Raccolta differenziata, Trani a Capo: «Presunta campagna pubblicitaria a partire da maggio 2019 Raccolta differenziata, Trani a Capo: «Presunta campagna pubblicitaria a partire da maggio 2019 Il portavoce Procacci: «Un rinvio dietro l’altro e intanto i cittadini pagano»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.