Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Controlli antidroga a Trani: arrestato un uomo, nascondeva quasi un chilo di cocaina

Sottratta dal mercato del traffico illegale la droga che, al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 160.000 euro ai criminali

Nello scorso fine settimana, i Finanzieri della Compagnia Trani, congiuntamente a pattuglie costituite da unità cinofile e Baschi Verdi della Guardia di Finanza di Bari, hanno sottoposto a sequestro 900 grammi di cocaina e 57.000 euro in contanti, traendo in arresto un soggetto per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti.

In particolare le Fiamme Gialle, nell'ambito di un dispositivo volto al contrasto ai traffici illeciti predisposto dal Comando Provinciale di Barletta, hanno effettuato un controllo nella città di Trani nei confronti di un soggetto a bordo di un'autovettura. Grazie al fiuto del cane antidroga Antrax, hanno individuato, detenuto all'interno del veicolo, quasi un chilogrammo di sostanza stupefacente che, all'esito di un test di carattere speditivo, è risultata di tipo cocaina. All'interno del mezzo sono stati inoltre rinvenuti 4 mila euro in banconote di piccolo taglio.

I finanzieri, pertanto, valutata la posizione del soggetto, hanno proceduto alla perquisizione presso l'abitazione sita in Bisceglie, rinvenendo ulteriori 53mila euro in contanti, nascosti nella camera da letto che, alla luce degli esigui redditi dichiarati, sono stati sequestrati in quanto ritenuti proventi di attività illecite.

Il soggetto, quindi, è stato sottoposto ad arresto e, così come disposto dall'Autorità Giudiziaria, condotto presso la casa circondariale di Trani. Si rappresenta che, per il principio della "presunzione di innocenza", la colpevolezza della persona sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna.

L'operazione di servizio ha consentito di colpire direttamente gli interessi della criminalità locale, sottraendo dal mercato del traffico illegale sostanza stupefacente che, al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 160.000 euro. Attualmente sono in corso, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Trani, indagini per risalire alle fonti di approvvigionamento ed a eventuali complici dell'attività illegale.

Il risultato conseguito è espressione del presidio del territorio svolto costantemente dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Barletta a tutela della legalità ed al contrasto dei fenomeni criminosi connotati da maggiore pericolosità sociale.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
GdF Trani, scoperti 4 lavoratori senza contratto in una discoteca in centro GdF Trani, scoperti 4 lavoratori senza contratto in una discoteca in centro I controlli sono finalizzati al contrasto dell'evasione fiscale e del lavoro irregolare
Giocattoli non a norma venduti davanti alle scuole, sequestrati 5000 prodotti nella Bat Giocattoli non a norma venduti davanti alle scuole, sequestrati 5000 prodotti nella Bat Interviene la Guardia di Finanza che lancia un appello: «Segnalate, anche in forma anonima, episodi simili»
Operazione "Cassetto Distratto" della Guardia di Finanza, nei guai anche due di Trani Operazione "Cassetto Distratto" della Guardia di Finanza, nei guai anche due di Trani Eseguite 3 misure cautelari e sequestrati beni per oltre 6 milioni di euro
Sequestrato dai finanzieri di Trani deposito di materiale esplosivo a Bisceglie Sequestrato dai finanzieri di Trani deposito di materiale esplosivo a Bisceglie Rinvenuti circa 4000 ordigni
Saloni di bellezza abusivi, interviene la GDF di Trani Saloni di bellezza abusivi, interviene la GDF di Trani I militari hanno verificato la presenza di attività “in nero” in abitazioni private a Bisceglie e Trani
Illeciti sul porto commerciale di Molfetta, ai domiciliari un imprenditore tranese Illeciti sul porto commerciale di Molfetta, ai domiciliari un imprenditore tranese Si tratta del rappresentante della società fornitrice di materiale lapideo. Anche due misure interdittive
1 Si dichiaravano senza fissa dimora per intascare il reddito di cittadinanza Si dichiaravano senza fissa dimora per intascare il reddito di cittadinanza Segnalati dalle Fiamme Gialle 48 soggetti poco più che maggiorenni, residenti a Trani
Scoperti 18 evasori fiscali nella Bat, sottratti a tassazione ricavi per oltre 21 milioni di euro Scoperti 18 evasori fiscali nella Bat, sottratti a tassazione ricavi per oltre 21 milioni di euro Individuati 59 lavoratori a nero e 158 irregolari
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.