Donato Grande
Donato Grande
Solidarietà

Giocare a calcio, il sogno di Donato Grande potrebbe diventare realtà

Avviata su Facebook la raccolta fondi per sostenere lo sport in carrozzina

«Non mi sono mai arreso, ho sempre lottato nonostante la mia malattia». Forza e determinazione sono le caratteristiche che da sempre descrivono Donato Grande, 27enne tranese, nato con una patologia neuromuscolare la "sma 2", che lo costringe a vivere su una carrozzina elettrica. Donato ha una grande passione: il calcio. «A causa della mia disabilità purtroppo - racconta - non mi è stato mai possibile giocare ma la mia testardaggine, la mia tenacia e il mio amore per la vita mi hanno spinto a stare in porta divertendomi con i miei amici e rischiando pure di prendermi qualche pallonata in faccia».

Lo scorso anno, «casualmente e incredulo», Donato ha scoperto "Powerchair football", il calcio in carrozzina elettrica, e da allora non ha potuto non chiedersi: «Perché no?». Attraverso la A.S.D "Oltre lo sport", il 27enne tranese ha creato una squadra di calcio fatta di sognatori che, come lui, vorrebbero allenarsi e giocare a calcio sognando le trasferte in tutta Italia e all'Estero. Domenica si esibiranno a Roma contro le squadre campane e abruzzesi.
4 fotoCalcio in carrozzina
Calcio in carrozzinaCalcio in carrozzinaCalcio in carrozzinaCalcio in carrozzina
La passione, però, a volte non basta. Per realizzare questo desiderio servono tanti soldi. Bisogna acquistare le carrozzine elettriche adatte al gioco; è necessario un pulmino attrezzato per le trasferte, palloni speciali, fitto del luogo di gioco e tanto altro ancora. Ogni carrozzina deve essere dotata di paratia ai piedi che funge da protezione, ma anche da aiuto per la conduzione, gestione e tiro della palla.

È per questo che Donato si rivolge a tutti i tranesi, e non solo. «In occasione del mio compleanno, il 28 Giugno, chiedo di offrimi un caffè simbolico per sostenere le innumerevoli spese elencate, affinché questa attività possa finalmente spiccare il volo e non essere solo un sogno». Su Facebook è stata avviata una raccolta fondi con un importo raccolto di 1173 euro, una quota che, si spera, possa continuare ad aumentare.

«Grazie a voi al prossimo Mondiale potremmo esserci anche noi, infondo un sogno ha solo il costo di un caffè».
  • calcio
Altri contenuti a tema
Perde conoscenza durante la partita, lo salva il biscegliese Gigi Di Tullio Perde conoscenza durante la partita, lo salva il biscegliese Gigi Di Tullio Il tempestivo intervento dell'allenatore degli Ultimi romantici tira fuori dai guai il tranese Vincenzo Dibari
La Soccer Trani torna a casa dal 2^ torneo nazionale "Disfida di Barletta" con un ricco bottino La Soccer Trani torna a casa dal 2^ torneo nazionale "Disfida di Barletta" con un ricco bottino Premiato anche Tommaso Buono come miglior giocatore
1 Calcio giovani, il tranese Vincenzo Farucci nuovo difensore del Parma Calcio giovani, il tranese Vincenzo Farucci nuovo difensore del Parma Futuro emiliano per l'ex punto di forza del Bari Under 15
1 Febbre del calcio, anche a Trani è scoppiata la "Ronaldo mania" Febbre del calcio, anche a Trani è scoppiata la "Ronaldo mania" Ecco come ha reagito la città a poche ore dall'annuncio dell'acquisto
Trani, arriva il primo torneo di calcio a 6 "Informagiovani" Trani, arriva il primo torneo di calcio a 6 "Informagiovani" L'iniziativa organizzata dalla Camera del lavoro per l’apertura dello sportello
La Soccer Trani ancora sul podio di "Campioni in tour" La Soccer Trani ancora sul podio di "Campioni in tour" Tre importanti vittorie nella finale nazionale a San Benedetto
1 Vigor Trani, "missione" per riportare il titolo in città Vigor Trani, "missione" per riportare il titolo in città Bottaro e la nuova cordata da Lanza con un'offerta economica per convincerlo a lasciare
Soccer Trani, doppia vittoria nel "Torneo città di Bisceglie" Soccer Trani, doppia vittoria nel "Torneo città di Bisceglie" Trionfano i giovani calciatori con giochi e azioni interessanti
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.