scuola
scuola
Scuola e Lavoro

Inizio anno scolastico, il messaggio del sindaco di Trani Amedeo Bottaro

«Si apre una nuova stagione di saperi, di confronto, di ascolto, di condivisione. Che sia densa di soddisfazioni»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Di seguito, il messaggio al mondo della scuola inviato dal sindaco di Trani, Avv. Amedeo Bottaro.

"Alle famiglie, ai dirigenti, agli insegnanti, al personale non docente, ma soprattutto alle ragazze ed ai ragazzi, porgo il mio più sincero augurio di buon anno scolastico.

Si apre una nuova stagione di saperi, di confronto, di ascolto, di condivisione e di dialogo. Saluto e ringrazio in primis chi si accinge a condividere la fatica dell'educare e del trasmettere quel patrimonio di nozioni che la scuola (e la cultura più in generale) fa, degli studenti di oggi, le donne e gli uomini del futuro del nostro Paese. Non possiamo negare le difficoltà che da qualche tempo attanagliano la nostra società, in ogni suo ambito, rendendo problematica la possibilità di creare le condizioni più favorevoli per una incisiva e positiva azione della scuola. Ed è proprio in queste difficoltà che la cooperazione, la condivisione e il dialogo, diventano la pietra miliare del lavoro di ciascuno di noi, al fine di raggiungere come sempre il massimo degli obiettivi di crescita e formazione personale che, ad ogni inizio di anno scolastico, ci prefiggiamo.

Nel processo di costruzione delle vostre coscienze di individui liberi e auto-pensanti, determinante sia il dialogo ed il rispetto tra gli studenti, affinché quegli episodi così comuni di volontaria emarginazione sociale, sfociante alle volte in deprecabile bullismo, non debbano mai riguardare il vissuto della nostra comunità scolastica e soprattutto le nostre coscienze. Siano gli studenti portatori sani di vita e di emozioni, perché la scuola, a ben pensarci, è sempre vicina a noi. Ci accompagna durante il cammino della nostra crescita scandendo i tempi della nostra vita. È a scuola che spesso incontriamo la persone più care della nostra vita ed è a scuola che impariamo a comportarci con gli altri. E' a scuola, insomma, che diventiamo grandi. Sono certo che i nostri ragazzi sapranno considerare questo anno scolastico come parte di un dono che rimarrà con loro per tutta la vita.

Che siano mesi densi di soddisfazioni, per tutti. Buona scuola".
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Palestre scolastiche pronte a diventare aule a settembre? Palestre scolastiche pronte a diventare aule a settembre? Fipav, Fip e Figh sono contrari a questa "trasformazione"
Scuola, il nuovo anno inizierà il 24 settembre: "Ma servono certezze" Scuola, il nuovo anno inizierà il 24 settembre: "Ma servono certezze" Ok da sindacato e assessorato
Scuola, c'è l'accordo sulle linee guida: si riapre il 14 settembre Scuola, c'è l'accordo sulle linee guida: si riapre il 14 settembre Distanziamento di un metro e didattica a distanza solo alle superiori
Scuola De Amicis, due classi quinte vincono il Premio nazionale Federchimica Giovani Scuola De Amicis, due classi quinte vincono il Premio nazionale Federchimica Giovani Gli studenti salgono sul podio con l'elaborato "Ode alla Plastica"
Insegnanti in ritardo sulla tecnologia? Epilogo (semiserio) della didattica a distanza Insegnanti in ritardo sulla tecnologia? Epilogo (semiserio) della didattica a distanza L'istruzione ai tempi del Covid-19
Maturità, il presidente della Bat Lodispoto: «In bocca al lupo alla classe dirigente di domani» Maturità, il presidente della Bat Lodispoto: «In bocca al lupo alla classe dirigente di domani» «Ci impegneremo a garantire una riapertura in sicurezza per le scuole del nostro territorio»
Rientro a scuola a settembre: spunta l'ipotesi dei plexiglass tra i banchi Rientro a scuola a settembre: spunta l'ipotesi dei plexiglass tra i banchi Gli studenti potrebbero indossare visiere, al posto delle mascherine
Rientro a settembre a scuola? Il futuro è molto nebuloso Rientro a settembre a scuola? Il futuro è molto nebuloso Il ministro Azzollina ha annunciato che si rientrerà ma ci sono ancora molte incognite sul tavolo
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.