Coda vaccini
Coda vaccini
Sanità

Grande affluenza per l'open day all'hub di Trani, alle 10 vaccini finiti

Le operazioni si sono concluse in tarda mattinata con 460 somministrazioni, nel rispetto dei tempi di attesa post vaccino

L'open day di oggi è riuscito a somministrare 460 dosi alla fine della mattinata.

Intorno alle 10 infatti le dosi messe a disposizione dall'Asl per l'open day previsto questa mattina a Trani stavano terminando e dall'organizzazione hanno fatto in modo che i cittadini in fondo alla coda ne avessero notizia per poter decidere se abbandonare la fila nel rischio di non riuscire a vaccinarsi

«Noi avevamo messo a disposizione 350 accessi per evitare la calca e per gli spazi che abbiamo a disposizione dobbiamo garantire l'attesa sia pre che post vaccino» - ci spiegano gli operatori sanitari dell'Asl.

Sono stati tantissimi i cittadini che dalle prime ore di questa mattina (alcuni già dalle 5.30) si erano messi in fila con code che partivano già da via Sant'Annibale Maria di Francia.

Di certo dall'Asl Trani non si aspettavano una risposta così importante in termini di presenze da parte della cittadinanza, pertanto appena avuta cognizione della situazione se ne è dato avviso.

Per diversi cittadini il rammarico di una vana attesa, che sarà presto compensato dall'arrivo di nuove dosi.

Presenti, a assicurare e garantire tutte le operazioni relative ai vaccini e in generale all'emergenza covid e a rispondere alle richieste specifiche della Protezione Civile e della Asl, sono le cinque associazioni: Croce Rossa , OER, Trani Soccorso , la Misericordia ed anche la Polizia di Stato.

Questa rete di organizzazioni di volontariato è stata creata a Trani il 20 febbraio del 2020 ed è stata denominata per questo lavoro intenso e coordinato, "La forza della rete". Un coordinamento e una assistenza sicuramente esemplari rispetto a molte altre città dove i cittadini si sentono abbandonati e disorientati in situazioni come quelle legate agli open day dei vaccini, come si sta verificando in queste settimane.
  • Asl Bat
Altri contenuti a tema
È morto il dottor Andrea Sinigaglia È morto il dottor Andrea Sinigaglia Già direttore medico dell'ospedale di Bisceglie, ora alla guida del "Bonomo" di Andria, è stato stroncato da un infarto
Fials chiede alla Asl Bt la proroga dei contratti in scadenza al 30 giugno e la stabilizzazione del personale a tempo determinato Fials chiede alla Asl Bt la proroga dei contratti in scadenza al 30 giugno e la stabilizzazione del personale a tempo determinato Nota della Segreteria aziendale Fials Asl Bt, a cura di Angelo Somma e Sergio Di Liddo
"Oltre la penultima verità": presentato a Trani dalla Asl Bt il Festival di cortometraggi dedicato alla salute mentale "Oltre la penultima verità": presentato a Trani dalla Asl Bt il Festival di cortometraggi dedicato alla salute mentale Dimatteo: "Una rassegna che annulla le barriere"
Contratto a tempo indeterminato per 71 infermieri nella Asl Bt Contratto a tempo indeterminato per 71 infermieri nella Asl Bt Francesco, tranese: "Dopo nove anni al nord, torno con entusiasmo nella nostra Asl"
Trani, la direzione strategica visita Pta ed ex ospedaletto Trani, la direzione strategica visita Pta ed ex ospedaletto All'incontro presente anche il sindaco Bottaro
Io valuto, io valgo: la maggior parte dei lavoratori dell'Asl Bat "si sente abbastanza bene" ma per "niente valorizzato" Io valuto, io valgo: la maggior parte dei lavoratori dell'Asl Bat "si sente abbastanza bene" ma per "niente valorizzato" L'esito dell'indagine condotta dalla Fp Cgil su 180 intervistati
Nuova direzione Asl Bat, Dimatteo: «Condivisione e ascolto, ripartendo dal personale» Nuova direzione Asl Bat, Dimatteo: «Condivisione e ascolto, ripartendo dal personale» Oggi il primo incontro pubblico con la stampa
Asl Bat, oggi l'insediamento della nuova direttrice generale Tiziana Dimatteo Asl Bat, oggi l'insediamento della nuova direttrice generale Tiziana Dimatteo "Ci aspettano mesi di lavoro intenso, di ripresa e rilancio dopo due lunghissimi anni segnati dal Covid"
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.