Tetto crollato
Tetto crollato
Politica

Lampara, Ferri (Fdi): «Occorre una nuova connotazione che si svincoli da quello schema di luogo del divertimento notturno»

Il consigliere di minoranza scrive all'assessore Cervino

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del consigliere di Fratelli d'Italia Andrea Ferri indirizzata all'assessore al patrimonio, Andrea Cervino.

Preg.mo Assessore,

​con la presente sono a sottoporre alla sua attenzione la gravosa situazione strutturale e gestionale in cui versa la storica struttura "La Lampara". ​La struttura dopo esser stata sgomberata nel 2018, trovandosi priva di guardiania è stata completamente depredata da soggetti ad oggi non identificati procurando alla stessa significativi danni che di fatto ne rendono inagibile lo stabile ed evidentemente ne sviliscono il valore economico. Se non avesse avuto ancora modo di fare un sopralluogo sono certo che avrà avuto modo di visionare sui social e sulle testate giornalistiche online e televisive lo scempio in cui versa.

​Se da un lato la ritengo non responsabile per quanto accaduto fino ad oggi vista la sua recente nomina, dall'altro lato Le ricordo che la Giunta di cui fa parte è la stessa che ha permesso che si arrivasse a questo punto. La esorto pertanto ad agire rapidamente per evitare che lo stato degeneri ulteriormente e che si rechi danno a cose e persone aggravando ancor più la situazione.

E' evidente che oggi ci si debba anche preoccupare di chi ristrutturerà l'immobile. Senza entrare nel merito del modo con cui intendiate affidare la gestione del bene, prerogativa che appartiene alla maggioranza di cui fa parte, colgo l'occasione per suggerirLe una chiara e nuova connotazione per "La Lampara" oltre alla sua storica destinazione, che preveda un utilizzo più al passo dei tempi e che sia di supporto alla naturale vocazione culturale del ns. comune.

​Mi piacerebbe immaginare "La Lampara" come un contenitore culturale in grado di svincolarsi da quello schema di "luogo del divertimento notturno" a cui è inevitabilmente associata per storia e mito. Sarebbe opportuna una scelta forte e coraggiosa ma senz'altro più moderna e confacente con le idee enunciate dal piano strategico della cultura locale: solo per fare un esempio, potrebbe essere la scelta più idonea per ospitare un centro congressi comunale, senza tralasciare ulteriori ipotesi favorite dagli ampi spazi a disposizione.

​Per onorare la gloriosa vocazione della struttura sarebbe auspicabile immaginare altresì che "La Lampara" torni ad essere palcoscenico pugliese di eventi e spettacoli diversi dalla connotazione classica del luogo, svolgendo così anche una funziona sociale che sia di sostegno al mondo artistico culturale della nostra terra e quindi ai numerosi artisti e operatori che ci lavorano e che in questo periodo stanno pagando più di altri l'emergenza sanitaria.

​Questa nuova veste de "La Lampara" farebbe si che un immobile ormai abbandonato a sé stesso e con un improbabile futuro di esclusivo dancing rientri in un circuito di offerta culturale più ampio e gettonato, nel solco di quanto già accade a Palazzo Beltrani e in parte nella biblioteca comunale "G. Bovio".

​Nella speranza che voglia accogliere favorevolmente la mia proposta mi rendo disponibile a interloquire personalmente sul tema.

  • La Lampara club
Altri contenuti a tema
5 Mina e l'ing. Nuzzolese: la "foto" di un'epoca Mina e l'ing. Nuzzolese: la "foto" di un'epoca Erano i tempi de "La Lampara", oggi non c'è più nemmeno quella
5 Trovare al più presto una soluzione per La Lampara: lo chiede il consigliere comunale Andrea Ferri Trovare al più presto una soluzione per La Lampara: lo chiede il consigliere comunale Andrea Ferri "Il cuore di ogni tranese soffre di fronte a questo scempio", dice il capogruppo di FlI
4 La Lampara: un disastro che si poteva evitare La Lampara: un disastro che si poteva evitare Ma non tutto è perduto. Parla Giorgio Lattante, presidente della Cooperativa Lavoratori La Lampara
3 Caso Lampara, Procacci (Trani a Capo): «Bottaro deve dare conto di un notevole danno economico per il Comune» Caso Lampara, Procacci (Trani a Capo): «Bottaro deve dare conto di un notevole danno economico per il Comune» Il portavoce del movimento civico ricostruisce la vicenda e lancia accuse dirette al primo cittadino e alla sua Amministrazione
Noleggio auto con conducente, per il bando si attende ancora: 4 in pagella per D'Agostino Noleggio auto con conducente, per il bando si attende ancora: 4 in pagella per D'Agostino Candidati sindaco 2020 e differenziata con riserva. Tutti i voti della settimana
1 Lampara, tra gli interessati alla sua gestione c'è anche un'azienda di carciofi Lampara, tra gli interessati alla sua gestione c'è anche un'azienda di carciofi Bottaro: «Quando si fa una gara pubblica è difficile che il contraente sia quello giusto»
La Lampara all'asta, a rischio oltre 60 posti di lavoro La Lampara all'asta, a rischio oltre 60 posti di lavoro Una trattativa lunga due anni poi la decisione del Comune. Spiazzata la cooperativa dipendenti
3 La Lampara, all'asta lo storico locale della Dolcevita tranese La Lampara, all'asta lo storico locale della Dolcevita tranese Avviata la gara per la concessione. Si parte da una base di oltre 72mila euro all'anno
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.